Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INVESTIMENTI

Fintech, Visa si prende Plaid per 5,3 miliardi di dollari

Maxi-acquisizione con l’obiettivo di espandere gli orizzonti del business e di competere con servizi quali Venmo e Zelle. La app californiana, in forte crescita nel Regno Unito e in Canada, è in grado di “interagire” con 11mila banche e di raggiungere 20 milioni di correntisti

14 Gen 2020

M. F.

5,3 miliardi di dollari: tanto ha messo sul piatto Visa per portarsi a casa la startup fintech Plaid. Specializzata nella messa a punto di soluzioni che consentono lo scambio di informazioni finanziarie, l’azienda della Silicon Valley finisce dunque nelle mani del colosso delle carte di credito che, secondo quanto si apprende, punta a dare vita ad una piattaforma in grado di competere con servizi quali Venmo e Zelle. E Visa potrà anche estendere i propri orizzonti di business al mercato del trasferimento fondi fra istituti di credito valutato in migliaia di miliardi di dollari.

Stando agli ultimi dati resi noti da Plaid nel mese di dicembre un utente bancario su quattro negli Usa ha accesso ai servizi della fintech company attraverso la app dedicata. Visa e la rivale Mastercard sono state fra i primi investitori nella start-up, insieme con Citi, American Express e Goldman Sachs, quest’ultima – stando a indiscrezioni – protagonista dell’operazione di acquisizione da parte di Visa in qualità di consulente esclusivo.

Plaid ha raccolto 250 milioni di dollari in un round di finanziamento nel 2018 che ha fatto balzare la sua valutazione a 2,7 miliardi. Nel board è entrata a fare parte la venture capitalist Mary Meeker.

WHITEPAPER
Come è cambiato in Italia il quadro normativo dei pagamenti digitali verso la PA?

Il ceo di Visa Al Kelly, in una conference call con gli investitori, ha reso noto che Plaid ha registrato un tasso di crescita annuale composto di circa il 100% dal 2015. Kelly ha inoltre dichiarato che l’accordo aiuterà ad espandere il mercato della società e le relazioni con le aziende fintech, oltre a stimolare la crescita stessa di Plaid. “Siamo entusiasti delle nuove attività e della capacità di accelerare la crescita dei ricavi nel tempo”, ha detto il manager.

Visa ha affermato che l’accordo ha il potenziale per aggiungere fino a 100 punti base alla crescita dei ricavi netti della società entro il 2021. La base clienti di Plaid è cresciuta costantemente da quando la società è stata battezzata nel 2013. La società consente “interazioni” con oltre 11.000 banche e di raggiungere oltre 20 milioni di conti dei consumatori. Sebbene non siano mai stati forniti numeri specifici o un elenco completo delle aziende in questione, Plaid ha affermato che la sua base di clienti è raddoppiata dal 2017 al 2018 registrando una forte espansione nel Regno Unito e in Canada.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

P
plaid
V
Visa

Approfondimenti

F
Fintech

Articolo 1 di 4