"Fly a rocket", uno studente italiano nel progetto Esa - CorCom

SPAZIO

“Fly a rocket”, uno studente italiano nel progetto Esa

Un ventenne al primo anno di igegneria spaziale a Pisa parteciperà al lancio di un razzo sonda in programma per il primo aprile dalla Norvegia

26 Mar 2017

A.S.

L’unico studente italiano selezionato per il progetto “Fly a rocket” dell’Agenzia spaziale europea è Federico Mazzaglia, 20enne originario di Catania e iscritto al primo anno di ingegneria spaziale all’università di Pisa. Parteciperà alla campagna di lancio di un razzo sonda in programma da domenica prossima al 1 aprile nell’Andøya Space Center, in Norvegia, insieme a 20 ragazze e ragazzi provenienti da tutta Europa.

“Il progetto – spiega la presidente del corso di laurea Maria Vittoria Salvetti – si sviluppa in due fasi: un corso online, che Federico ha già portato a termine, e la campagna di lancio vera e propria”. In questo ambito lo studente fa parte del gruppo “Science”, che sarà impegnato nello studio della aerodinamica esterna del razzo e nel rilevamento, tramite palloni aerostatici, delle condizioni meteorologiche nel giorno del lancio”.

“Insieme agli altri partecipanti al progetto – afferma Federico Mazzaglia – abbiamo aperto una pagina Facebook per raccontare la campagna di lancio nel suo svolgimento e a breve inoltre pubblicherò un sito Internet dove cercherò di approfondire questa esperienza dal mio punto di vista e condividerla”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
agenzia spaziale europea
E
esa
N
norvegia