Food delivery, DoorDash si compra Wolt per 7 miliardi di euro - CorCom

L'OPERAZIONE

Food delivery, DoorDash si compra Wolt per 7 miliardi di euro

Il colosso americano punta all’espansione internazionale e alla creazione di economie di scala per contrastare il calo della domanda post-pandemia. L’acquisizione della società finlandese si configura come una delle più importanti di sempre nel settore

10 Nov 2021

Domenico Aliperto

DoorDash acquisterà tutte le azioni della rivale finlandese Wolt. Si tratta di un’operazione attraverso la quale la principae azienda di food delivery degli Stati Uniti, che metterà sul piatto circa sette miliardi di euro (8,09 miliardi di dollari), intende espandersi in Europa. L’accordo di DoorDash risulterebbe tra i più grandi finora realizzati nel comparto, tra i quali si possono ricordare i 7,3 miliardi di dollari pagati da Just Eat Takeaway.com per il rivale Grubhub e l’accordo da 2,65 miliardi di dollari di Uber per Postmates lo scorso anno.

Il valore strategico dell’accordo

Dal punto di vista strategico, la mossa è chiara: si prevede che il boom della domanda di servizi offerti da DoorDash e dai suoi rivali innescato dalla pandemia si allenterà nei prossimi mesi, e i colossi del settore sono alla ricerca di economie di scala. Lo scenario globale è dunque pronto per un’ondata di consolidamento.

WEBINAR
13 Dicembre 2021 - 17:00
Mariano Corso su Diversity e Inclusione nelle aziende e nelle PA
Digital Transformation
Open Innovation

La notizia dell’acquisizione che aiuterebbe DoorDash a entrare in 22 nuovi mercati, tra cui Germania, Serbia, Croazia, Danimarca e Svezia, ha generato un aumento del valore delle azioni in borsa pari al 19%. Gli analisti d’altra parte sottolineano che DoorDash si stava preparando per il lancio in Germania e Messico già da qualche tempo.

I risultati attesi dall’operazione

Wolt, dalla sua prima consegna a Helsinki, in Finlandia, nel 2015, è cresciuta fino a espandersi in Europa e in Asia e ha oltre 30 mila ristoranti e partner di vendita al dettaglio. La società conta attualmente più di 2,5 milioni di utenti attivi mensili. DoorDash, d’altra parte, ha dichiarato alla fine del terzo trimestre del 2021 di servire oltre nove milioni di persone che utilizzano il suo servizio di abbonamento, generando un fatturato di 1,28 miliardi di dollari (+45%).

“Unire le forze con Wolt ci consentirà di accelerare la nostra crescita internazionale, elevando al contempo la nostra attenzione sugli Stati Uniti”, ha dichiarato l’amministratore delegato di DoorDash Tony Xu in una nota.

Wolt e DoorDash hanno affermato di aspettarsi che gli utili core rettificati combinati saranno compresi tra il pareggio e i 500 milioni di dollari nel 2022, con l’accordo che dovrebbe concludersi nella prima metà del prossimo anno.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5