Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL RANKING

Formazione e digitale, Vodafone tra i “Top Employers Italia 2018”

A motivare il riconoscimento la “qualità della formazione erogata ai dipendenti, la strategia di sviluppo dei talenti e la cultura aziendale”, attraverso i programmi di formazione “You learn” e il progetto di reverse mentoring “Digital Ninjas”

05 Feb 2018

A. S.

C’è anche Vodafone Italia nella classifica dei “Top Emplyer Italia 2018” stilata dal Tom Employers Institute, per la qualità della formazione erogata ai dipendenti, alla strategia di sviluppo dei talenti e alla cultura aziendale. Ogni anno, si legge in una nota dell’operatore, Top Employers Institute certifica a livello globale le migliori aziende in ambito HR, premiando quelle che offrono le migliori condizioni di lavoro, che formano e sviluppano i talenti a ogni livello aziendale, e che si sforzano costantemente di aumentare la qualità della gestione delle risorse umane.

Vodafone conta in Italia su circa 7mila dipendenti, erogando loro oltre 45mila giornate di formazione, in aula e online, con un focus particolare sul digitale, con programmi personalizzati a seconda della seniority e dell’esperienza.

Tra le attività più rilevanti in questo settore messe in campo dall’operatore, sfruttando anche la gamification e le jam session, discussioni in tempo reale che coinvolgono tutti i dipendenti e sono moderate da esperti di innovazione, ci sono la piattaforma di e-learning interattiva “YouLearn” e il progetto di reverse mentoring ‘Digital Ninjas’, per creare un modello intergenerazionale di formazione in cui i “millennials” possano mettere a disposizione dei colleghi più senior le loro competenze tecnologiche.

Ma la digitalizzazione, prosegue il comunicato, passa anche attraverso spazi di condivisione e strumenti di lavoro smart, per rendere il modo di lavorare delle persone sempre più agile, interattivo e orientato alla collaborazione cross-funzionale: è il caso del programma di smart working, che permette a oltre 3.500 dipendenti di lavorare da remoto un giorno alla settimana.

“Da sempre attenta alla valorizzazione della diversità, Vodafone – conclude il comunicato – è anche tra le prime aziende in Italia ad essersi impegnata formalmente con un ‘Inclusion commitment’, per riconoscere le differenze di genere, età, orientamento sessuale e background, come fattori positivi di cambiamento e un modo per meglio interpretare i bisogni dei clienti”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5