L’OPERAZIONE

Formazione online, Buffetti si prende la maggioranza di Directio

L’azienda del gruppo Dylog prende il 51% della società specializzata in attività di e-learning. Emilio Baselice: “Supportiamo professionisti e pmi con contenuti informativi di qualità”

13 Giu 2019

A. S.

Side view of group of female students coding on laptops in a computer lab. Teacher pointing at the computer screen.

Buffetti si rafforza nel campo della formazione a distanza e acquisisce il 51% di Directio Srl, società specializzata in questo campo, che rivolge i propri servizi alle grandi comunità e cha ha finora sviluppato la propria esperienza anche grazie a una collaborazione pluriennale con il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.

Quest’operazione fa parte, per Buffetti e per la capogruppo Dylog, di un più ampio el percorso strategico: “Rientra nella mission del Gruppo Dylog Buffetti – commenta Emilio Baselice, Direttore Generale di Dylog Italia – supportare i professionisti e le piccole e medie imprese con contenuti informativi di qualità e valore e la messa a disposizione di percorsi formativi certificati. La partecipazione in Directio ci consentirà di impostare questo percorso con un livello di qualità e professionalità distintivo e con un approccio tecnologico atto a rendere l’esperienza formativa estremamente coinvolgente e semplificata”.

Nata come società specializzata nella redazione di contenuti tecnico-professionali sui temi economici e giuridici, Directio negli anni ha esteso la propria attività alla progettazione e realizzazione di servizi digitali a valore aggiunto per professionisti ed imprese. Contemporaneamente la società ha consolidato la propria esperienza nella formazione a distanza, grazie al lavoro svolto per il Consiglio Nazionale e gli Ordini territoriali dei Commercialisti.

FORUM PA 6- 11 luglio
Il digitale e il lavoro: da pericolo a risorsa
Risorse Umane/Organizzazione

“Il vantaggio competitivo di Directio, rispetto ai propri ambiti di competenza, consiste nell’essersi resa via via autonoma sull’intero processo – si legge in una nota di Buffetti – dalla progettazione del servizio digitale, alla redazione di contenuti multimediali fino allo sviluppo IT per la veicolazione all’utente finale. Aggregando competenze di qualità nei diversi ambiti di applicazione e continuando ad investire significativamente in ricerca e sviluppo, Directio ha raggiunto standard qualitativi elevati, riconosciuti dai grandi gruppi editoriali e dalle primarie istituzioni nazionali che, di anno in anno, rinnovano la propria fiducia verso la realtà torinese”.

“L’integrazione nel Gruppo Buffetti – afferma Alessio Berardino, presidente di Directio – darà a Directio la visibilità e la spinta commerciale necessarie per ampliarne gli ambiti applicativi, valorizzando al meglio le competenze espresse al suo interno ed il livello qualitativo raggiunto nell’erogazione di servizi digitali a valore”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

B
Buffetti
D
Directio
D
dylog italia

Approfondimenti

F
formazione