Fortnite escluso dall'App Store: Epic Games porta Apple in tribunale - CorCom

IL CONTENZIOSO

Fortnite escluso dall’App Store: Epic Games porta Apple in tribunale

Un giudice della California dovrà stabilire se la decisione di Cupertino sia legittima. Ma intanto il fronte della battaglia si amplia: in ballo c’è la possibilità per gli sviluppatori di utilizzare il motore grafico “Unreal Engine” anche per applicazioni terze

18 Ago 2020

Andrea Cacciatori

Epic Games ha chiesto a un giudice californiano di bloccare la rimozione del videogioco Fortnite dall’App Store di iOS. La questione, però, ora si è allargata: Apple intende infatti bloccare gli account sviluppatore di Epic Games dal 28 agosto. Le ripercussioni non riguarderebbero solo Fortnite, ma anche i giochi di terze parti e le altre applicazioni realizzate con l’Unreal Engine, ossia il motore grafico prodotto da Epic Games che, se esclusa dagli strumenti di iOS e Mac, non potrebbe più essere aggiornato.

“Gli effetti si ripercuoterebbero ben oltre i videogiochi; influenzeranno gli sviluppatori che usano l’Unreal Engine sui prodotti Apple in molti campi” si legge nel documento legale. “L’impatto esteso sulla disponibilità dell’Unreal Engine e sulla fiducia che gli sviluppatori hanno in tale motore grafico non può essere ripagata con un risarcimento in denaro”. Fra le categorie dei software coinvolti, Epic cita anche architettura, sanità e film.

WHITEPAPER
Costruire agilità in modo rapido per la tua azienda: 5 passi essenziali
Digital Transformation
Storage

Da parte sua, Apple ha dichiarato che “non faremo un’eccezione per Epic”. La società “può facilmente rimediare al problema che si è creata da sola distribuendo un aggiornamento alla sua app che riporta la situazione allo stato precedente per aderire alle linee guida che ha accettato e che si applicano a tutti gli sviluppatori” ha aggiunto la società di Cupertino.

Nei giorni scorsi, Apple aveva rimosso Fortnite dall’App Store dopo che Epic Games aveva integrato un pagamento diretto per aggirare la commissione del 30% che spetta obbligatoriamente ad Apple per ogni acquisto in-app. Trattandosi di una violazione alle linee guida del negozio digitale di iOS, Apple ha rimosso il gioco e non intende approvarlo nuovamente fintanto che tale caratteristica rimarrà. Altrettanto è avvenuto sul Play Store di Android e anche Google ha rimosso Fortnite. Questo significa che gli utenti, al momento, possono continuare a giocare a Fortnite se il gioco era già stato installato prima della rimozione, ma non potranno ricevere aggiornamenti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
apple
E
Epic Games

Approfondimenti

A
app store
F
fortnite
I
ios

Articolo 1 di 5