G20 Digital, il meeting argentino punta all'accesso universale a Internet entro il 2025 - CorCom

FORUM

G20 Digital, il meeting argentino punta all’accesso universale a Internet entro il 2025

Piattaforme online, sviluppo digitale, e-government, divario digitale di genere tra i temi sul tavolo dell’incontro che si chiude oggi. La Commissaria Ue Mariya Gabriel: “Chance per valorizzare il ruolo femminile”

24 Ago 2018

Piattaforme online, sviluppo digitale, e-government, divario digitale di genere. Sono alcuni dei temi sul tavolo del G20 Digital che si chiude oggi in Argentina, a Salta. Hanno partecipato oltre 30 funzionari del Gruppo dei 20: oltre a una rappresentanza della Ue partecipano Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cina, Germania, Francia, India, Indonesia, Italia, Giappone, Messico, Russia, Arabia Saudita, Sud Africa, Corea del Sud, Turchia, Regno Unito e Stati Uniti.

“I ministri e i delegati cercano punti comuni per creare condizioni che possano aiutare i governi, il settore privato e la società civile a massimizzare i benefici e affrontare le sfide presentate dal progresso tecnologico”, fa sapere l’organizzazione del meeting. L’incontro mira a garantire “l’accesso universale a Internet per tutte le persone entro il 2025”.

WHITEPAPER
Come migliorare la redditività grazie alla digital transformation nel settore industriale
Digital Transformation
IoT

Per Mariya Gabriel, che ha partecipato agli incontri, si è strattato  di una grande occasione per affrontare alcuni dei temi più cruciali dello sviluppo economico. La Commissaria  responsabile per l’Economia e la società digitali ha presentato tra le altre cose l’iniziativa Digital4Her che punta a promuovere un settore digitale diversificato e inclusivo. La presidenza argentina del G20 ha presentato il pacchetto di strumenti digitali per misurare il progresso dell’economia digitale a livello mondiale.

È previsto che i ministri dell’economia digitale del G20 firmino una dichiarazione in cui riaffermano la loro determinazione a proseguire i lavori avviati nell’ambito delle precedenti presidenze del G20 al fine di rafforzare l’economia digitale globale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA