Gartner: 2014 da record per Android - CorCom

TREND

Gartner: 2014 da record per Android

Quest’anno crescerà di oltre il 7% il totale dei device a livello mondiale trainati da tablet e ultramobili. L’Os di Google su 1,1 miliardi di dispositivi staccherà nettamente Windows e iOs. Continua il declino di computer desktop e notebook

07 Gen 2014

Patrizia Licata

Il numero di device distribuiti in tutto il mondo nel 2014 (considerando Pc, tablet, ultramobili e telefoni cellulari) crescerà del 7,6% rispetto al 2013, per un totale di 2,5 miliardi di unità, secondo le ultime proiezioni di Gartner. Tra tutti i sistemi operativi, Android sta avanzando a ritmi tali da lasciar prevedere che supererà il miliardo di utenti su tutti i device nel 2014. Entro il 2017, più del 75% dei volumi di Android sarà distribuito sui mercati emergenti.

“Il mercato dei device continua a evolvere e chi compra cambia il mix di dispositivi che sceglie per soddisfare le proprie necessità e i propri desideri. I cellulari sono un must e continueranno a crescere, ma a un ritmo più lento e le opportunità si sposteranno dai device di fascia alta verso quelli di fascia media”, commenta Ranjit Atwal, research director di Gartner. “Nel frattempo gli utenti continuano ad abbandonare il tradizionale Pc (sia desktop che notebook) perché il computer si è trasformato in uno strumento per la creazione di contenuti da condividere e gli utenti preferiscono affidare questo compito ai più flessibili tablet o agli ibridi”.

Gartner si aspetta che i cellulari rappresenteranno la maggior parte dei device distribuiti nel mondo, pari a 1,9 miliardi di unità nel 2014, con un incremento del 5% rispetto al 2013. Ma il principale motore della crescita sul mercato dei device sarà rappresentato da quest’anno dalla categoria degli ultramobili, che include tablet, ibridi e clamshell, con un sensazionale +54%.

“I tablet più piccoli si diffonderanno a scapito di quelli più grandi, offrendo quella maggiore mobilità che i consumatori desiderano a un costo più basso e faranno concorrenza agli ibridi nell’attrarre l’attenzione dei consumatori”, sottolinea Atwal.

Per quanto riguarda in particolare il segmento dei tablet, nel 2014 Gartner prevede una crescita del 47% su scala globale anche grazie a prezzi di vendita inferiori che attrarranno nuovi utenti. I consumatori continuano a comprare i tablet come device aggiuntivo che possono portare ovunque. Secondo un sondaggio condotto da Gartner nel terzo trimestre del 2013 in Brasile, Cina, Francia, Germania, Italia, Uk, Usa e Giappone, oltre due terzi dei tablet sono viene usato fuori dalla casa, per esempio in vacanza o durante attività ricreative. Questo è un andamento simile a quello osservato negli smartphone con form factor più piccole.

Sul lato opposto, i Pc tradizionali (desktop e notebook) continueranno nel loro declino, con volumi distribuiti che scenderanno ancora nel 2014 del 7% rispetto al 2013, pari a 278 milioni di unità, mentre il mercato Pc complessivo verrà sostenuto dalla diffusione di Windows sugli ultramobili e rimarrà piatto nel 2014 (+0,2%), dopo il forte calo del 9,9% nel 2013. Il sondaggio Gartner dimostra che meno dell’8% degli utenti è pronto a sostituire il laptop con un tablet, ma quasi il doppio è pronto a sostituire il laptop con un ultrabook.

Infine, per quanto riguarda i sistemi operativi, Android resta l’Os dominante su tutti i device. Gartner stima che il sistema di casa Google raggiungerà 1,1 miliardi di utenti nel 2014, un aumento del 26% rispetto al 2013.

“Sicuramente Android vince per i grandi volumi più che per il valore dei device, perché gli utenti Android comprano dispositivi di costo inferiore rispetto agli utenti del sistema di Apple“, nota Annette Zimmerman, principal analyst di Gartner. “Android è installato sulla maggior parte dei device nel mondo: 1,9 miliardi di quelli in uso nel 2014, contro 682 milioni di device con installato iOs/Mac Os“. Windows è comunque ben posizionato: pur se distante dal leader Android, è il secondo Os per volumi distribuiti, molto vicino al terzo sistema più diffuso al mondo, quello di Apple. Quasi irrilevante ormai Blackberry, mentre il dominio di Android e la crescita di Windows e iOs lascia sempre meno spazio a tutti i sistemi operativi alternativi, la cui quota di mercato risulta dimezzata dal 2012 al 2015 nelle previsioni di Gartner.