Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

DISPOSITIVI

Gelatinoso e super-flessibile: è il touchpad fatto di acqua

Il dispositivo, realizzato all’Università nazionale di Seul, apre la strada agli wearable evoluti. Mantiene intatte le proprie funzioni anche se allungato del 1000%

12 Ago 2016

E’ stato realizzato il primo touchpad di idrogel, un materiale fatto per oltre il 90% di acqua. Flessibile, morbido ed elastico, ha debuttato con i videogiochi e programmi di scrittura, e apre la strada allo sviluppo di dispositivi flessibili e indossabili, con molte applicazioni. Descritto sulla rivista Science, è stato realizzato dal gruppo dell’Università nazionale di Seul coordinato da Chong-Chan Kim.

Anche se diversi tipi di conduttori, come i nanotubi di carbonio e i nanocavi di metallo, sono stati studiati per display elastici, sono però tutti basati su materiali duri. Per ovviare a questo problema, i ricercatori hanno sviluppato un display fatto di idrogel, cioè una rete di polimeri che tendono ad assorbire acqua, morbidi e molto elastici. Hanno impiegato un idrogel con dei sali di cloruro di litio, che agiscono da conduttore e aiutano a trattenere l’acqua.

Con il touchpad applicato al braccio, gli studiosi sono riusciti a scrivere parole, suonare il piano e fare giochi. Il dispositivo ha continuato a funzionare pienamente anche quando è stato allungato oltre il 1.000% della sua normale dimensione. Dopo 100 cicli, la resistenza è aumentata leggermente, il che, per i ricercatori, può essere dovuto all’evaporazione del gel.

Argomenti trattati

Approfondimenti

T
TouchPad