Gianfranco Lanci cresce in Lenovo, ora è corporate president - CorCom

LA NOMINA

Gianfranco Lanci cresce in Lenovo, ora è corporate president

L’azienda riallinea il business per gruppi di prodotto: al manager italiano la responsabiltà di tutte le organizzazioni di vendita per aree geografiche. Gerry Smith nominato executive vice president e chief operating officer

23 Mar 2015

A.S.

Gianfranco Lanci (nella foto) sarà dal primo aprile, con l’inizio del nuovo anno fiscale, il nuovo corporate president di Lenovo. La decisione dell’azienda è arrivata con il riallineamento del business per gruppi di prodotto e aree geografiche, “a seguito della riuscita integrazione delle ultime acquisizioni – spiegano dalla società in una nota – mettendo in atto una struttura organizzativa progettata per ottenere un’ancor maggiore velocità, sinergia e crescita globale”.

Lanci diventa leader di tutte le organizzazioni di vendita per aree geografiche di Lenovo e aggiunge la responsabilità dell’enterprise business group al suo attuale ruolo di capo del Pc group aziendale. Avrà quindi responsabilità globale end-to-end delle prestazioni e della gestione aziendale in queste aree, pur mantenendo la sua attuale posizione di Lenovo chief operating officer. Lanci era entrato in Lenovo ad aprile 2012 e ha 30 anni di esperienza nel business dei personal computer, con numerosi ruoli di leadership presso Texas Instruments e Acer.

Lenovo ha anche annunciato la nomina di Gerry Smith a executive vice president e chief operating officer di Pc & Ebg (personal computer ed enterprise business group), posizione che riporta a Lanci. Nel suo nuovo e più ampio ruolo, spiegano da Lenovo, Smith avrà la responsabilità di spingere la crescita e la redditività per due settori chiave che rappresentano oggi più dell’80% del fatturato totale, e diventa leader delle global operations per queste aree di business.

Attualmente, Smith guida l’area geografica delle Americhe e l’enterprise business group di Lenovo. Smith era entrato in Lenovo nel 2006 “e ha una comprovata esperienza di leadership ed esecuzione end-to-end – sottolineano dall’azienda – Ha contribuito a costruire la supply chain globale vincente di Lenovo, a livello mondiale, che ha contribuito a far arrivare Lenovo alla prima posizione nei Pc”.

“Quest’ultima mossa organizzativa di Lenovo – spiega l’azienda in un comunicato – riflette un anno storico per l’azienda. Un decennio dopo la sua acquisizione del business dei Pc da Ibm, Lenovo lo scorso anno ha completato le due sue più grandi acquisizioni: Motorola Mobility, che ha reso Lenovo n.3 negli smartphone a livello mondiale, e i server System x di Ibm, che hanno ampliato le potenzialità del business enterprise. Allo stesso tempo, la Società ha raggiunto il traguardo record del 20% di quota di mercato come produttore di Pc n.1 al mondo, con ricavi e profitti record”.

“Mentre ci avviciniamo all’inizio del nostro nuovo anno fiscale, Lenovo è oggi una società più grande e più diversificata che mai. Con il successo dell’integrazione delle nostre recenti acquisizioni, abbiamo infatti tre principali motori di crescita – Pc, enterprise e mobile – commenta Yang Yuanqing, presidente e Ceo di Lenovo – Quindi, dobbiamo avere la giusta struttura e concentrarci sull’esecuzione perfetta della nostra strategia, in ogni mercato e con ogni cliente. Oggi abbiamo un’opportunità unica per rispondere a queste esigenze strutturali e poter sfruttare al meglio i talenti dei nostri leader e della nostra squadra, mentre riconosciamo e celebriamo i risultati di molti dei nostri top leader”.