Google Maps ai tempi del Coronavirus: tag su tragitti e sicurezza - CorCom

LE NUOVE FUNZIONALITA'

Google Maps ai tempi del Coronavirus: tag su tragitti e sicurezza

Nelle mappe informazioni sulle restrizioni e le misure attive in 13 Paesi per aiutare i cittadini a pianificare gli spostamenti. Visualizzabili anche le strutture sanitarie abilitate al trattamento del Covid-19

10 Giu 2020

Antonio Dini

Google aggiorna la sua app per le mappe su iOS e Android, introducendo gli avvisi sulle restrizioni agli spostamenti legati al Coronavirus, in maniera tale da aiutare gli utenti a pianificare i loro tragitti. La novità è in arrivo in 13 Paesi fra cui Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Spagna e Olanda, oltre all’Italia.

Altre informazioni riguarderanno gli obblighi governativi come quelli di usare la mascherina, gli eventuali requisiti e controlli alle frontiere. Solo in cinque Paesi, cioè Usa, Indonesia, Filippine, Corea del Sud e Israele, verranno mostrate anche le informazioni relative alle strutture mediche e ai centri per il test del Coronavirus.

Ramesh Nagarajan, Product management director di Google Maps spiega sul blog dell’azienda di Mountain View che “a causa del coronavirus è sempre più importante sapere quanto potrebbe essere affollata una stazione ferroviaria in un determinato momento o se l’autobus è in funzione con un orario limitato. Avere queste informazioni prima e durante il viaggio è fondamentale sia per i chi lavora in settori e servizi essenziali e deve potersi muovere in tutta sicurezza, sia per tutti gli altri cittadini”.

Google aveva già introdotto un anno fa le previsioni di affollamento nei trasporti pubblici utilizzando il contributo di decine di milioni di utenti che fanno i vari percorsi in giorni e orari diversi. Questo tipo di previsioni, comuni ad esempio anche a sistemi come quelli realizzati da Moovit e Waze, è stato ulteriormente raffinato da Google e adesso serve per indicare, nel momento in cui si scelga l’utilizzo di mezzi pubblici, quali sono le previsioni di affollamento (se disponibili).

WHITEPAPER
Costruire agilità in modo rapido per la tua azienda: 5 passi essenziali
Digital Transformation
Storage

Lo scorso febbraio Google aveva anticipato che avrebbe reso disponibili su Google Maps informazioni come temperatura, accessibilità e sicurezza a bordo, nonché la disponibilità di vetture per sole donne nelle regioni in cui il sistema di trasporto pubblico lo prevede. Queste informazioni vengono ora estese in tutto il mondo, e, spiega Nagarajan, “vi aiuteranno a trovare i riscontri di viaggiatori prima di voi, quando disponibili, e contribuire voi stessi accanto alle indicazioni del trasporto pubblico”.

Google Maps, infine, fornisce anche altre indicazioni utili per il distanziamento sociale. Infatti, è possibile individuare facilmente i momenti in cui una stazione di transito in passato è stata più o meno affollata, in maniera tale da poter pianificare i viaggi. Oppure sarà possibile guardare i dati che mostrano l’affollamento in tempo reale.

Per farlo, spiega il manager, “basta cercare una stazione su Google Maps o toccare la stazione sulla mappa per vedere il tabellone delle partenza e i dati di affollamento, ove disponibili. Queste funzionalità, che saranno rese disponibili nelle corso delle prossime settimane, si basano su dati aggregati e anonimizzati di utenti che hanno dato il proprio consenso alla Cronologia delle posizioni di Google, un’impostazione a livello di account Google”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA