Google Maps, più colori e dettagli grazie alla "visione artificiale" - CorCom

IL RESTYLING

Google Maps, più colori e dettagli grazie alla “visione artificiale”

In arrivo un aggiornamento capace di fornire al colpo d’occhio una visione precisa degli elementi naturali. Maggior definizione anche nelle “cartine” cittadine, a favore di chi preferisce muoversi a piedi

19 Ago 2020

Veronica Balocco

Più colori e più dettagli nelle Maps di Google. Grazie a un nuovo aggiornamento sarà presto possibile distinguere gli elementi naturali, dai ghiacciai ai deserti, dalle spiagge alle foreste, negli oltre 100 milioni di chilometri quadrati di superficie terrestre coperti da Big G. Ma non solo. La massima definizione riguarderà anche le Maps cittadine, in modo da mostrare marciapiedi e attraversamenti pedonali a chi, anche a causa del Covid-19, preferisce spostarsi a piedi.

L’interfaccia utente di Google Maps si appresta quindi ad aggiornarsi in modo decisivo, dopo quindici anni di storia e un forte bisogno di restyling. La novità si fonda sull’uso della visione artificiale (una forma di intelligenza artificiale), tecnologia capace di analizzare le caratteristiche del paesaggio grazie a una vasta libreria di immagini satellitari e di codificarle con colori in base al terreno: spiagge sabbiose e deserti abbronzati, cime innevate di montagne bianche e vegetazione in verde, in modo che gli utenti possano avere un’idea migliore di un’area a colpo d’occhio.

WHITEPAPER
Costruire agilità in modo rapido per la tua azienda: 5 passi essenziali
Digital Transformation
Storage

“Esplorare un luogo consente di vedere le sue caratteristiche naturali, così si possono facilmente distinguere spiagge e deserti da fiumi e laghi blu. Con un colpo d’occhio si può sapere quanto è lussureggiante un’area verde e se ci sono cime innevate sulle montagne”, ha spiegato Google sul suo blog, chiarendo che queste mappe più dettagliate saranno disponibili a partire dai prossimi giorni in tutti i 220 Paesi già supportati da Google Maps.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

G
google

Approfondimenti

C
covid-19
M
mappe satellitari

Articolo 1 di 5