IL CASO

Google nel mirino dell’Antitrust Uk: indagine aperta sul Play Store

La Competition and Market Authority accende i riflettori su presunte pratiche anticoncorrenziali nella distribuzione di app sui dispositivi

10 Giu 2022

F. Me

google-fuchsia-160819135650

L’Antitrust della Gran Bretagna ha avviato una procedura contro Google per sospette pratiche anticoncorrenziali sulla distribuzione di app sui dispositivi Android. In un comunicato la Competition and Market Authority (Cma) ha spiegato di aver messo nel mirino le regole che il gigante informatico impone agli sviluppatori, in particolare per usare il Google Play Store.

L’authority ha anche riferito che sta valutando procedure su Apple, oltre che sulla stessa Google, riguardo ai browser usati sui dispositivi mobili e ai sistemi di videogioco in cloud. “In assenza di interventi – ha spiegato Andrea Coscelli, Chief executive della Cma  – entrambe le compagnie sono destinate a mantenere e forse rafforzare la loro presa sul settore, limitando la competizione e gli incentivi per gli innovatori”.

“Per quanto buoni siano molti dei servizi e prodotti di Apple e Google, la forte presa sugli ecosistemi mobili consente loro di escludere la concorrenza, frenando il settore tecnologico britannico e limitando la scelta”, ha evidenziato Coscelli.

La Cma ha analizzato per un anno gli ecosistemi mobili di Apple e Google e ha pubblicato oggi i risultati di questo studio, concludendo che le due aziende hanno un “dupolio efficace” che garantisce loro un controllo sui sistemi operativi, app store e browser Web su dispositivi mobili. La Cma ha sottolineato che gli smartphone che hanno Chrome di Google o Safari di Apple preinstallati come browser predefiniti coprono il 90% della quota di mercato Uk.

La reazione di Apple e Google

In una nota Apple ha detto di  di credere in “mercati fiorenti e competitivi” e di non essere d’accordo con una serie di conclusioni nel rapporto  di Cma. “Continueremo a impegnarci in modo costruttivo con l’Autorità per spiegare il nostro approccio che mira a promuovere la concorrenza e la scelta dei consumatori, garantendo al contempo che la privacy e la sicurezza siano sempre protette”.

WHITEPAPER
Il gestionale costruito sul tuo business: ecco come integrarlo!
Amministrazione/Finanza/Controllo
Dematerializzazione

Google ha fatto sapere che gli smartphone che supportano il sistema operativo Android e l’app store di Google Play garantiscono ampia scelta ai consumatori e aiutano gli sviluppatori a lanciare i prodotti a livello globale.  “I telefoni Android offrono a persone e aziende una scelta più ampia rispetto a qualsiasi altra piattaforma mobile – ha precisato BigG – Google Play è stato il trampolino di lancio per milioni di app, aiutando gli sviluppatori a creare attività globali che supportano un quarto di milione di posti di lavoro nel solo Regno Unito. Esamineremo il rapporto e continueremo a collaborare con la Cma”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
apple
C
Cma
G
google

Approfondimenti

A
Antitrust

Articolo 1 di 4