Google Pay e Intesa Sanpaolo insieme per l'e-payment - CorCom

L'ACCORDO

Google Pay e Intesa Sanpaolo insieme per l’e-payment

La app del gruppo californiano disponibile da oggi per i clienti della banca possessori di device Android. Il servizio è abilitato per carte di credito, prepagate e carte di debito

27 Dic 2019

L. O.

Pagamenti digitali avanti tutta. Da oggi Google Pay è disponibile per i clienti Intesa Sanpaolo possessori di dispositivi Android. Lo rende il gruppo in una nota.

Già diffuso a livello internazionale, Google Pay è compatibile per i pagamenti su tutti i Pos contactless ed è utilizzabile anche su numerose app e siti web per gli acquisti online. E’ disponibile su carte di credito, prepagate e carte di debito con circuito internazionale emesse dal Gruppo.

Completa quindi l’offerta delle soluzioni di pagamento digitale con tecnologia Nfc che la Banca mette a disposizione dei propri clienti.

La digital transformation di Intesa Sanpaolo

Grazie alla nuova partnership con Google, Intesa Sanpaolo annovera nella propria offerta tutte le principali soluzioni di pagamento tramite smartphone e wearable disponibili sul mercato, offrendo ai propri clienti la possibilità di gestirle direttamente da Xme Pay, portafoglio digitale nell’app Intesa Sanpaolo Mobile.

WHITEPAPER
Pagamenti digitali: come ottimizzare la gestione delle spese aziendali centralizzate?
Pagamenti Digitali
Digital Payment

L’integrazione con Google Pay – sottolinea la nota – aggiunge un altro importante tassello al processo di digital transformation intrapreso da Intesa Sanpaolo. “L’accordo con Google Pay rende familiare il pagamento via smartphone a un pubblico sempre più vasto – dice Andrea Lecce, responsabile direzione Sales and Marketing Privati e Aziende Retail – con il lancio di Google Pay, diamo l’opportunità ai nostri clienti possessori di un device Android di disporre di un ulteriore strumento di pagamento all’avanguardia, per fare acquisti nei negozi e online, con un’esperienza di attivazione e di uso veloce, semplice e sicura”.

L’obiettivo è abilitare sempre più persone all’utilizzo di soluzioni innovative, dice Lecce, “in grado di far diventare il momento del pagamento digitale un gesto semplice e quotidiano”.

Secondo Florence Diss, responsabile Emea Commerce Partnerships, Google “a partire da oggi, i clienti di Intesa Sanpaolo possono aggiungere la propria carta di credito a Google Pay e da quel momento utilizzare Google Pay per effettuare acquisti in milioni di negozi in tutto il mondo e nelle proprie app o siti web preferiti, in totale sicurezza e velocità”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA