WORLD MOBILE CONGRESS

Gsma, Marco Patuano a capo del “public policy committee”

Guiderà l’organismo che presiede alla regolamentazione mobile su scala globale: “Impensabile che le norme durino 15 anni: devono essere dinamiche e pro-investimenti in vista del 5G”

22 Feb 2016

A.S.

Marco Patuano è stato nominato presidente del Public policy committee del Gsma, l’organo che si occupa a livello globale delle tematiche della regolamentazione della telefonia mobile. Il Public policy committee identifica azioni e iniziative a supporto del mobile e le sottopone al Consiglio del Gsma. “A livello europeo – ha spiegato l’Ad di Telecom Italia a margine del World Mobile Congress – la regolazione deve avere un ripensamento importante ed è importante che i regolatori abbiano una visione comune per regolamentare i servizi più che le tecnologie. La regolazione deve essere sufficientemente dinamica perché ormai una durata di 15 anni è anacronistica, e in previsione del 5G deve essere pro-investimenti”.

18 giugno ore 17.00
La resilienza delle Telco al tempo del Coronavirus. A Telco per l'Italia 2020!
Telco

Quanto alla nuova frontiera del 5G, ha sottolineato, “stiamo disegnando la regolamentazione”. Secondo Patuano già nel 2018 ci sarà un fase “pre standard con un 4G evolutivo che va nella direzione del 5G“, che potrà anticiparne alcune delle caratteristiche più importanti, come la maggiore velocità di connessione.