LO STUDIO

Gwi: viaggia in 4G il 16% degli utenti del mobile Internet

Secondo il GlobalWebIndex il Nord America è leader nell’Lte. Il 3G mantiene la leadership della connettività. L’80% degli adulti online ha uno smartphone e la metà un tablet. Android il sistema operativo dominante

12 Gen 2015

Patrizia Licata

Circa il 16% degli adulti che accedono a Internet tramite un device mobile dice di usare reti Lte o 4G e una percentuale analoga si connette abitualmente tramite wi-fi. Il 3G resta però la forma dominante di connettività con uno share del 36%. Sono questi i dati dell’ultimo studio trimestrale del GlobalWebIndex (GWI) che fotografa i principali trend per smartphone, tablet, smart Tv e device indossabili (wearables).

A livello regionale, il Nord America è nettamente leader nella diffusione del 4G, nota lo studio: gli adulti in Stati Uniti e Canada hanno il doppio delle probabilità di essere connessi su 4G degli adulti di qualunque altra parte del mondo. A livello di singole nazioni, tuttavia, la massima diffusione del 4G si registra in Corea del Sud, Singapore e Hong Kong.

Il report, relativo al terzo trimestre del 2014 e che copre 32 mercati mondiali, ha scoperto anche che l’80% degli adulti online oggi possiede uno smartphone, mentre quasi il 50% ha un tablet. Il picco di possessori per entrambi i tipi di device si ha nella fascia d’età 25-34 anni e nell’Asia-Pacifico. Per i tablet invece il numero più alto di possessori si registra in Nord America. Al contrario i wearables restano un prodotto di nicchia: solo il 9% del campione dice di possedere un orologio smart e il 7% ha un bracciale hitech.

Tavola rotonda 28 ottobre
Education: soluzioni concrete per una reale didattica integrata e una formazione completa
Digital Transformation
Open Innovation

In termini di sistemi operativi, Android è il principale sugli smartphone (54%) e i tablet (20%), con una leadership di 38 punti su iOs di Apple per iPhone e un vantaggio di 7 punti su iOs per iPad. Android domina rispetto a iOs sul mercato smartphone già dal 2011, ma GWI nota che il gap tra i due sistemi è andato allargandosi, da meno di 2 utenti Android ogni utente iOs nel 2011 a 3,5 utenti Android per ogni utente iOs nel 2014. Sul mercato dei tablet, invece, Android ha assunto la leadership su iOs alla fine del 2012.

Un ulteriore dato interessante che emerge dal report è che gli smartphone spingono gli utenti a passare più tempo online senza cannibalizzare il tempo trascorso su altri device come i Pc, i computer portatili o i tablet: in media, gli utenti di Internet passano 1,85 ore online sul cellulare ogni giorno, contro 1,24 ore nel 2012, mentre il tempo passato online sugli altri device è rimasto pressoché invariato.