Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'INTERVENTO

Hedberg: “Per la digital transformation delle aziende servono competenze ad hoc”

Il numero uno di Wind Tre punta i riflettori sull’innovazione dei processi di business dal palco della International Business Exchange Conference di New York. “Le grandi aziende hanno una responsabilità di rilievo e possono svolgere un ruolo cruciale”

17 Apr 2019

Mila Fiordalisi

Direttore

“Per guidare i processi di Digital Transformation servono competenze diverse”: Jeffrey Hedberg, Ceo di Wind Tre, ha acceso i riflettori sul delicato tema della digitalizzazione delle imprese in occasione della International Business Exchange Conference di New York.

“Occorre ‘fare sistema’ attraverso partnership tra soggetti pubblici e privati perché l’Italia possa fare un deciso salto di qualità”, ha detto Hedberg ricordando che “Wind Tre ha avviato significative collaborazioni con importanti Università e Business School del Paese, per implementare programmi volti allo sviluppo di talenti e skill tecnologiche. L’azienda, inoltre, conclude Jeffrey Hedberg, continua a sostenere Luiss Enlabs, l’incubatore di start up che, grazie anche al Venture Capital, è tra i più importanti in Europa”.

Il numero uno dell’azienda di Tlc ha inoltre evidenziato sfide e opportunità sul terreno della digital transformation: “Siamo di fronte ad una significativa trasformazione nei modelli di business che pone importanti interrogativi. Le grandi aziende oggi hanno una responsabilità di rilievo in questo processo e possono svolgere un ruolo cruciale nella costruzione del nuovo ecosistema digitale”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

J
jeffrey hedberg

Aziende

W
wind tre

Approfondimenti

D
digital tranformation

Articolo 1 di 5