#EYCAPRI Hedberg: "Per trasformazione digitale determinante ruolo persone" - CorCom

#EYCAPRI

#EYCAPRI Hedberg: “Per trasformazione digitale determinante ruolo persone”

Il ceo di Wind Tre: “Partnership e innovazione gli altri fondamentali enablers”. Decisivi i processi che favoriscono l’innovazione attraverso lo sviluppo di skill imprenditoriali

05 Ott 2017

Mila Fiordalisi

“Qualsiasi trasformazione digitale di successo richiede tre semplici, ma fondamentali ‘enablers’: persone, partnership e innovazione”. Lo ha detto Jeffrey Hedberg, Amministratore Delegato di Wind Tre, in occasione dell’EY Capri Digital Summit.

Secondo Hedberg, “in primis, occorre accelerare il coinvolgimento e lo sviluppo delle persone dando loro una chiara prospettiva, senso di direzione e di appartenenza: perché sono le persone i veri motori dell’economia moderna. Inoltre, per assicurare la sostenibilità dei nuovi ecosistemi e garantirne un facile accesso ai cittadini italiani sono fondamentali le partnership commerciali come anche quelle pubbliche/private. E, infine – conclude il ceo di Wind Tre – sono decisivi i processi che favoriscono l’innovazione tramite lo sviluppo di skill imprenditoriali, l’accesso alle risorse, con esperienze concrete o finanziamenti, affinché proprio le persone siano protagoniste della trasformazione digitale attraverso le azioni, i fatti piuttosto che semplici parole”.

“Wind Tre – ha aggiunto il manager – sta lavorando su tutti e tre questi aspetti, anche attraverso programmi di Open Innovation che valorizzano le competenze interne e la collaborazione con startup, acceleratori d’impresa, scuole e Università. Ne sono un esempio i progetti Wind Tre Factory e Wind Tre Business Factor”.

WHITEPAPER
Come migliorare la redditività grazie alla digital transformation nel settore industriale
Digital Transformation
IoT

Riguardo alla questione dei prezzi dei servizi di Tlc “è un bene per i consumatori che i prezzi siano bassi, ma per crescere e investire abbiamo bisogno di avere i margini”, ha detto Hedberg, parlando a margine. “C’è sempre spazio (per abbassare ulteriormente i prezzi, ndr.) ma servono anche i margini, siamo un po’ preoccupati per l’abbassamento dei margini”. Quanto all’imminente sbarco in Italia di Iliad, Hedberg ha detto di avere “grande rispetto” per la società francese: “L’importante – ha puntualizzato – è competere non solo sui prezzi, ma anche nelle menti dei nostri clienti sulla qualità dei servizi offerti”. Sull’integrazione di Wind e Tre, infine, Hedberg ha assicurato che “è andata bene, ma deve continuare. Ci sono una serie di cose che devono essere fatte anche se abbiamo registrato grandi progressi”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
eycapri
H
hedberg
W
wind tre