Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

FORMAZIONE

“Hour of code”, Accenture porta a scuola le basi della programmazione

L’azienda aderisce anche nel 2019 all’iniziativa per le competenze digitali, che proseguirà fino al 15 dicembre. Nella scorsa edizione erogate in Italia 400 ore di formazione per 4.800 studenti in 39 istituti

12 Dic 2019

A. S.

Si è aperta il 9 dicembre e si concluderà il 15 l’edizione 2019 di “Hour of code”, l’iniziativa promossa da code.org e a cui Accenture ha offerto la propria collaborazione in concomitanza con la settimana dell’educazione informatica. Obiettivo della campagna, su scala globale, è di coinvolgere più di 100 milioni di studenti attraverso lezioni di introduzione all’informatica della durata di un’ora. 

L’Italia, si legge in una nota Accenture, partecipa attivamente a questa iniziativa, come dimostrano i dati dello scorso anno: più di 400 ore di coding erogate attraverso il contributo volontario di oltre 110 dipendenti che hanno raggiunto un totale di 4.800 studenti in 39 istituti scolastici nazionali. L’iniziativa rientra per Accenture tra gli obiettivi di corporate citizenship con cui l’azienda promuove la formazione e la costruzione di professionalità nel mondo, dando alle nuove generazioni le competenze necessarie per lavorare nell’economia digitale.

“In questi cinque anni Accenture ha collaborato con Code.org, usando le ultime tecnologie per offrire agli studenti nozioni di informatica e coding – afferma Paul Daugherty, chief technology & innovation officer di Accenture e “chief coder” – I ragazzi pensano che ogni cosa sia possibile, e lo penso anch’io. L’anno scorso i nostri dipendenti hanno organizzato eventi che hanno aiutato oltre 100 mila studenti a imparare a programmare. Una sola ora di coding, creatività e ispirazione può avere un impatto incredibile. I programmatori di oggi hanno la possibilità di essere i protagonisti del cambiamento di domani”.

Accenture – spiega l’azienda – offrirà anche quest’anno Accenture Intelligent Space Exploration, un tutorial di coding grazie al quale gli studenti imparano ad applicare le tecniche dell’intelligenza artificiale (IA) per addestrare un robot a esplorare un nuovo pianeta – e quindi a riconoscere animali e piante, capire una nuova lingua e conversare con i suoi abitanti. Da quando il tutorial è stato lanciato, vi hanno partecipato più di 160 mila persone.

“Crediamo che le idee possano cambiare il mondo e che una singola persona possa dare vita a un movimento – aggiunge Francesca Patellani, director of Operations e corporate citizenship lead di Accenture Italia – Con Hour of Code continuiamo ad alimentare la nostra Social Innovators initiative, stimolando le giovani menti a usare l’informatica e la tecnologia per migliorare la vita di milioni di persone, oggi e per le generazioni future”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3