Hp, a MaticMind i 160 lavoratori della sede di Pozzuoli - CorCom

LA VERTENZA

Hp, a MaticMind i 160 lavoratori della sede di Pozzuoli

L’Ad dell’azienda di networking e web solutions, Luciano Zamuner, scopre la carte al Mise: sul tavolo il piano industriale e le assunzioni. Ma i sindacati restano scettici: “MaticMind realtà troppo piccola per garantire continuità occupazionale”

28 Lug 2015

F.Me.

MaticMind svela le carte. Si è svolto al Ministero dello Sviluppo Economico l’incontro con l’amministratore delegato dell’azienda specailizzata in networking e web solutions, Luciano Zamuner che ha illustrato il piano industriale per lo sviluppo delle attività a Napoli e l’acquisizione della maggioranza dei lavoratori di Hp di Pozzuoli.

Il confronto proseguirà in sede aziendale lunedì prossimo. “Il Mise ha invitato le parti a ricercare un’intesa che consenta di tutelare le professionalità considerate in esubero da Hp – spiega una nota del ministero per lo Sviluppo economico – La soluzione prospettata durante il confronto odierno con MaticMind consente di mantenere a Napoli un importante insediamento tecnologico. Il Mise segue con attenzione l’evoluzione del confronto e della trattativa e garantisce l’impegno a monitorare l’effettiva applicazione degli accordi.

Nell scorse settimane Hp ha annunciato l’intenzione di dismettere il sito di Pozzuoli dove lavorano 161 persone. Il piano prevedeva che 130 di questi siano ceduti a MaticMind e altri 30 trasferiti a Roma.

Ma i sindacati temono che il passaggio a MaticMind possa, in realtà, rappresentare un’accelerazione verso la chiusura o una strategia aziendale che mira a realizzare veri e propri licenziamenti differiti. “Come può” – si chiede la delegata sindacale Fiom-Cgil Serena Arnold – un’azienda (MaticMind ndr.) con 127 dipendenti assorbirne 130 solo a Pozzuoli?”

“La nostra strategia di crescita per Hewlett-Packard in Italia è di lavorare a stretto contatto con alcune aziende selezionate per aiutarle a svilupparsi e a collaborare per la fornitura di servizi ai nostri clienti – spiega la multinazionale in una nota – A questo scopo, abbiamo già realizzato una collaborazione di successo con Lutech S.p.A. Nella proposta attuale, Hewlett-Packard prevede di aiutare il service partner selezionato nella creazione di un software hub Sud Italia, a Napoli, attraverso lo spostamento di competenze HP presenti in quest’area. La priorità è continuare ad assicurare l’eccellenza nel servizio cliente, minimizzando l’impatto verso i dipendenti, continuando il percorso di crescita in collaborazione con partner industriali. Siamo attualmente nella fase finale delle trattative con MaticMind, un fornitore di servizi che opera a livello nazionale, presente a Napoli. Una volta che queste trattative saranno concluse e avremo completato il processo di informazione e consultazione preventiva con le rappresentanze sindacali, saremo nella posizione di fornire ulteriori dettagli.”

Argomenti trattati

Approfondimenti

H
hap
M
maticmind
P
pozzuoli