Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Huawei: “Aumenteremo gli investimenti in Europa”

Annunciati alla convention di Dusseldorf piani di spesa in Ict di oltre 4 miliardi di dollari per il 2015. Raddoppio delle assunzioni entro 5 anni. Kevin Tao: “Europa mercato chiave”

23 Ott 2014

Antonello Salerno

Huawei aumenterà gli approvvigionamenti in Europa come parte della propria strategia di investimento nei paesi dell’Unione, dove conta su oltre 3.000 fornitori e 6.700 tecnici. Ad annunciato sono stati i vertici dell’azienda nel corso della European Partner Convention che si è tenuta nei giorni scorsi a Düsseldorf, in cui 14 aziende sono state premiate da Huawei come “European Supplier of the Year”.

“Dopo aver investito nel 2013 3,4 miliardi di dollari in componenti di ingegneria e servizi logistici in Europa – si legge in una nota – la spesa di Huawei sta continuando a crescere con molta rapidità. Entro il 2015, l’azienda prevede di effettuare acquisti diretti per un valore di 4,08 miliardi di dollari. Questi ambiziosi obiettivi sono in linea con i piani di Huawei di aumentare gli investimenti complessivi in Europa. L’azienda prevede inoltre di assumere circa 5.500 nuovi collaboratori nei prossimi cinque anni e di raddoppiare gli addetti in ambito R&D (Research&Development) nei prossimi tre anni”.

Durante la Partner Convention di Düsseldorf, che ha riunito esponenti delle più importanti aziende partner di Huawei, i partecipanti hanno ricevuto aggiornamenti sulla strategia e sui futuri piani di collaborazione dell’azienda in Europa. “L’evento è stato inoltre l’occasione – sottolineano dall’azienda – per aprire un dibattito su quali siano le strategie più efficaci per il raggiungimento di una cooperazione sostenibile e reciprocamente vantaggiosa”.

“L’Europa è la principale regione in cui intendiamo continuare a investire. Il solido ecosistema di partner che vi abbiamo costruito contribuisce a far sì che tali investimenti garantiscano una crescita sostenibile sia all’economia locale che alla nostra azienda”, ha commentato Kevin Tao, Presidente di Huawei per l’Europa Occidentale. “Il fertile ecosistema Ict europeo e la fiducia dei nostri preziosi partner ci hanno permesso di arrivare dove siamo oggi. Il nostro impegno sul territorio europeo aumenterà nei prossimi anni e gli investimenti cresceranno di pari passo”.

I 14 migliori partner europei hanno ricevuto da Huawei un premio “per lo straordinario supporto offerto all’azienda nel suo impulso a innovare ponendo al centro le esigenze dei propri clienti”.

“L’Europa è un mercato chiave per Huawei – conclude il comunicato – dotata di competenze elevate in diversi settori strategici e offrendo numerose opportunità di collaborazione a livello industriale, rappresenta un polo di competenze globale in cui concentrare gli investimenti dell’azienda. In aggiunta agli oltre 7.700 dipendenti in Europa, Huawei può vantare 17 centri di Ricerca & Sviluppo, 6 centri di competenza, 8 centri di formazione, 2 centri di assistenza tecnica e 6 centri operativi di rete”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

D
Dusseldorf
H
huawei
K
Kevin Tao
R
r&d

Articolo 1 di 5