CARRIERE

Ibm Italia, lascia Nicola Ciniero. Presidenza all’Ad Enrico Cereda

Le dimissioni dopo sette anni al vertice dell’azienda. L’amministratore delegato: “Il suo impegno ha avuto come orizzonte il sistema Paese e la trasformazione di cui c’è bisogno per la competitività e la crescita”

31 Gen 2017

A.S.

Nicola CIniero (nella foto) lascia nelle mani dell’Ad Enrico Cereda la presidenza di Ibm Italia, dopo sette anni al vertice della società. Ad approvare il passaggio sono stati ieri gli organi sociali dell’azienda.

Manager di lungo corso e di diversificata esperienza, si legge nella nota dell’azienda che annuncia l’avvicendamento, Ciniero ha guidato l’azienda tra maggio 2009 e dicembre 2015. “Protagonista dei processi di digitalizzazione della nostra economia e del contributo espresso dalle multinazionali – prosegue il comunicato – Ciniero ha promosso anche significativi investimenti nel Paese, l’ultimo dei quali rappresentato dal Cloud data center aperto nel giugno del 2015 sul territorio milanese”.

WEBINAR
Digital360: partecipa al live streaming sui risultati della relazione finanziaria semestrale 2020
Amministrazione/Finanza/Controllo
CIO

“A Nicola Ciniero – dichiara Cereda – va il nostro ringraziamento per il lavoro svolto in tutti questi anni. Il suo impegno ha avuto come orizzonte il sistema Paese e la trasformazione di cui c’è bisogno per la competitività e la crescita”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
enrico cereda
I
ibm italia
N
nicola ciniero