iCoach: l'Ue lancia l'App per smettere di fumare - CorCom

E-HEALTH

iCoach: l’Ue lancia l’App per smettere di fumare

Gratuita e multilingue, l’applicazione punta sulla prevenzione e sull’educazione alla salute e si collega alla piattaforma exsmokers.eu. Con i risultati commentati via social

16 Dic 2015

Massimo Canorro

Una piattaforma online (exsmokers.eu) che sposa un’applicazione, disponibile nella versione mobile in Apple e Google play store, per sostenere chi vuole smettere di fumare. Inserita nell’ambito della campagna “Gli ex fumatori sono irresistibili” e promossa dalla commissione sanità dell’Ue, l’app gratuita “iCoach” è disponibile in 23 lingue e dovrebbe trasformare il 28% degli europei – in Italia rappresentano il 21% della popolazione – in ex fumatori.

Rivolto anche a chi non intende smettere oppure è soggetto a un elevato rischio di ricaduta, questo strumento ha già dimostrato in concreto la sua efficacia: oltre il 30% delle persone che hanno iniziato il programma ha smesso di fumare. Facendo riferimento al documento “Special Eurobarometer 332” del maggio 2010, il sito riporta come “sette fumatori su dieci vogliono smettere per via della salute. Il 50% circa afferma che le persone o il prezzo delle sigarette li hanno spinti a considerare l’idea di smettere. Un fumatore su cinque dichiara che i rapporti con i non fumatori, gli ordini del medico, l’essere marchiati a livello sociale e il divieto di fumo nei luoghi pubblici fanno venire voglia di smettere”.

Tutto facile? Assolutamente no, considerando che “iCoach” esige dagli utenti un’adesione attiva al programma, inclusa la richiesta di rispondere ad alcune domande mirate. Un breve questionario traccia il percorso in cinque fasi chiave – non intendo smettere, dovrei smettere ma ho ancora qualche dubbio, smetterò presto, ho appena smesso, ho smesso da un po’ – in direzione dell’obiettivo finale.

E ancora, l’applicazione fornisce feedback, consigli, tecniche, esercizi e mini-test ad hoc, invia all’indirizzo e-mail dell’utente suggerimenti quotidiani per rafforzarne la motivazione, offre la possibilità di registrare i propri progressi in un diario. Senza dimenticare che alla fine di ogni mese, “iCoach” compila una relazione consuntiva sui progressi maturati. Occorre precisare che l’intero iter non si compie in solitudine, ma congiuntamente a un supporto medico-psicologico e a quello della collettività: il fruitore della app, infatti, è chiamato a condividere i momenti positivi e non sui social. Tenendo a mente l’obiettivo che campeggia sul sito, ovvero che smettere di fumare significa “sentirsi meglio, avere un aspetto migliore, essere più felice e spendere i soldi delle sigarette per qualcosa di più divertente e gratificante”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
E
e-health
G
google play store