Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

PROFESSIONI INFORMATICHE

Ict, nasce la Rete Competenze per l’Economia digitale

Assintel, Cna Ict, Confindustria Digitale, Fondazione Politecnico di Milano e Unimatica battezzano l’iniziativa che punta a diffondere in Italia il modello europeo di classificazione delle professioni informatiche e digitali

01 Ago 2012

Nasce la Rete Competenze per l’Economia Digitale. Lo scopo dell’iniziativa, promossa dalla dalla Fondazione Politecnico di Milano, Assintel, Cna Ict, Unimatica e Confindustria Digitale, è la diffusione, anche in Italia del nuovo modello europeo di classificazione delle competenze e delle professioni informatiche e digitali. La Rete è coordinata da Clementina Marinoni della Fondazione Polimi.

Il sistema di classificazione europeo per le competenze Ict, (l’e-CF- European e-Competence Framwork), nasce per volontà di numerose imprese in Europa ed è promosso dalla Commissione Europea già nel 2008 (www. ecompetences.eu). L’e-CF è lo strumento di riferimento europeo a supporto delle imprese e delle persone che operano nel campo dell’Information e Communication Technology (Ict), per identificare e valutare le competenze che servono, per facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Inoltre lo scopo dell’e-CF è quello di fornire indicazioni riguardo a quali competenze, oggi e, soprattutto domani, le principali aziende in Europa richiederanno al mercato del lavoro e allo stesso tempo favorire la mobilità e l’occupabilità dei lavoratori digitali.

Il prossimo ottobre 2012 a Milano, su iniziativa delle Rete Competenze per le Competenze Digitali, si svolgerà il primo workshop in Italia in cui verrà presentato in termini pratici il funzionamento dello strumento e-CF alle imprese, ai professionisti e ai lavoratori digitali.