Il calcio passa al processo sportivo telematico: via libera dalla Figc - CorCom

LA DECISIONE

Il calcio passa al processo sportivo telematico: via libera dalla Figc

Il consiglio federale muove il primo passo verso la digitalizzazione della giustizia sportiva. Il presidente Gabriele Gravina: “Siamo la prima federazione al mondo ad aver avviato questo iter”

29 Gen 2021

A. S.

Interlocuzione digitale e standardizzata, visibilità completa e puntuale dello stato d’avanzamento dell’attività in corso, tracciabilità di tutte le informazioni e documentazioni depositate, dialogo trasparente e sicuro e grazie alla firma digitale degli atti. Sono le novità che saranno implementate nella giustizia sportiva della Federazione italiana gioco calcio grazie al processo sportivo telematico, approvato oggi dal Consiglio federale della Figc.
La digitalizzazione riguarderà quindi tutte le fasi del processo e tutti gli atti e gli adempimenti delle parti, dei giudici sportivi e delle segreterie, che potranno e dovranno essere effettuati in via telematica. Un’innovazione frutto del lavoro che coinvolgerà diversi uffici federali, per l0implementazione della quale hanno collaborato anche diversi esperti del settore.
“Siamo la prima federazione al mondo ad aver avviato il Processo Sportivo Telematico – afferma Gabriele Gravina, presidente della Figc – un progetto pilota a costo zero grazie ai finanziamenti della Fifa che nasce da una mia proposta del primo ottobre 2019, di cui sono molto orgoglioso e che conferma come la Figc sia avanti nella progettualità e nell’innovazione”.
@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

G
Gabriele Gravina

Aziende

F
Figc

Approfondimenti

C
calcio
F
firma digitale

Articolo 1 di 5