Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LO STUDIO

Il fintech rischia grosso: mancano esperti di intelligenza artificiale

Senza risorse adeguate sarà difficile sostenere la crescita dei ricavi. Per il 29% dei manager si tratta di una sfida difficile e solo il 10% ritiene che il proprio team abbia le skill necessarie a raggiungere gli obiettivi di digitalizzazione

18 Gen 2019

Il fintech è considerato uno dei settori più avanzati nell’economia digitale. Eppure nei dipartimenti finanziari mancano le competenze necessarie per fare il prossimo salto: quello nell’intelligenza artificiale. Una “variabile” che rischia di impattare e non poco sulla crescita dei ricavi. È questo lo scenario che emerge dallo studio Agile Finance Unleashed: The Key Traits of Digital Finance Leaders realizzato da Oracle e dall’ente internazionale Association of International Certified Professional Accountants. Stando ai risultati dell’indagine – che ha coinvolto oltre 700 responsabili finanziari in tutto il mondo – l’89% delle organizzazioni non ha ancora adottato l’intelligenza artificiale nel dipartimento Finance e solo il 10% dei responsabili della funzione ritiene che il suo team abbia le competenze necessarie a raggiungere gli obiettivi di digitalizzazione.

Tutto ciò nonostante vi sia una chiara correlazione tra l’impiego di strumenti basati su AI e crescita dei ricavi: il 46% dei responsabili finance che possiede maggiori competenze tecnologiche riferisce di una crescita dei ricavi. Ma per il 29% dei manager la tecnologia è ancora una sfida difficile. E solo l’11% dei manager finanziari ha dichiarato di avere adottato soluzioni AI per le attività della sua funzione, e il 90% ritiene che il proprio team non abbia le competenze necessarie per supportare la trasformazione digitale dell’azienda.

“Non dando ai team finance gli strumenti e la formazione di cui hanno bisogno per prendere migliori decisioni, le aziende stanno perdendo un grande potenziale di crescita”, sottolinea Andrew Harding dell’Association of International Certified Professional Accountants. “Il cloud e le tecnologie emergenti come l’AI e la blockchain creano efficienza, migliorano la capacità di ottenere informazioni approfondite e accurate, permettono ai responsabili delle funzioni finance di assumere un ruolo più strategico in azienda e migliorano anche la capacità di prendere decisioni data-driven. Per sfruttare al meglio queste nuove tecnologie, bisogna che nei dipartimenti finanziari si faccia anche formazione per dare al personale capacità di pensiero analitico, abilità nel decision-making e un approccio di business collaborativo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

O
Oracle

Approfondimenti

F
Fintech
I
intelligenza artificiale

Articolo 1 di 4