Il primo censimento all-digital: l'Egitto si affida ai big data - CorCom

IL PROGETTO

Il primo censimento all-digital: l’Egitto si affida ai big data

I dati sulla popolazione saranno raccolti porta a porta tramite tablet, e poi conservati e processati su data center. Coinvolti circa 94 milioni di cittadini. Fujitsu il partner tecnologico dell’operazione

13 Feb 2017

A.S.

L’Egitto realizzerà nel 2017 il proprio primo censimento della popolazione completamente digitale, senza utilizzare registri e form cartacei. Una scelta che consentirà alla Capmas, l’Agenzia centrale per le statistiche e la mobilizzazione pubblica, di analizzare i risultati delle rilevazioni quinquennali sui circa 94 milioni di residenti del Paese nord africano in tempi molto più rapidi rispetto al passato, consentendo la pubblicazione del report finale entro luglio 2017.

Tra i partner tecnologici dell’operazione Fujitsu, che fornirà centinaia di tablet Stylistic, servizi data center per la raccolta e l’analisi di enormi quantità di dati. Si prevede che l’automazione e la digitalizzazione del processo censuario, si legge in una nota della società, possa dimezzare le tempistiche necessarie a raccogliere e valutare i dati relativi ai 94 milioni di cittadini egiziani, oltre a incrementare la precisione e l’affidabilità delle informazioni.

I tablet Fujitsu Stylistic Q555 saranno utilizzati per la raccolta dei dati relativi alla popolazione attraverso visite porta a porta presso tutte le famiglie egiziane. Una volta completato il censimento, il governo egiziano intende riassegnare i tablet alle scuole a sostegno delle loro attività didattiche.

I dati saranno trasferiti attraverso connessioni Lte/3G per essere archiviati e analizzati centralmente nel nuovo data center egiziano della Capmas. Questo data center, attivato nel corso del 2016, è stato consegnato e installato da Fujitsu – che ne cura anche il supporto – e comprende server Fujitsu Primergy Rx2540 M2, sistemi storage Eternus Dx e unità Fujitsu Eternus CS800 per il backup.

“Poiché questa è la prima volta che effettueremo un censimento interamente basato sulla tecnologia digitale senza utilizzare registri cartacei in alcuna fase del processo, è stato estremamente importante per noi scegliere un partner tecnologico capace di supportare un progetto così vasto – afferma AboBakr ElGendy, presidente della Capmas – Abbiamo optato per Fujitsu per via della completezza delle sue capacità: sia per realizzare e supportare il nostro nuovo data center, sia per il design robusto e leggero, l’elevata affidabilità e le funzionalità di sicurezza di livello enterprise dei tablet Fujitsu Stylistic”.

“Il ruolo che stiamo ricoprendo nell’assistere il governo egiziano a digitalizzare i propri servizi ci rende entusiasti di collaborare a questo progetto così importante – aggiunge

Ayman Abdel Rahman, managing director di Fujitsu Egypt – Effettuare un censimento richiede un lavoro enorme quando si pensi al volume di dati che occorre raccogliere e al fatto che questi provengano letteralmente dall’intero Paese. Digitalizzando i processi censuari, il governo potrà risparmiare significative quantità di tempo. Con il suo primo censimento totalmente digitale, l’Egitto si pone all’avanguardia nel rendere maggiormente efficienti e affidabili e raccolta e la valutazione di dati statistici”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
censimento
E
Egitto
F
fujitsu