Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

SMARTPHONE

Il revival del Razr: Motorola punta al Mobile World Congress

Secondo indiscrezioni l’azienda svelerà a Barcellona la nuova versione del telefono “a conchiglia” che aveva dominato il mercato nei primi anni 2000. Arriverà a costare 1.500 dollari e sarà dotato di uno schermo flessibile. In dirittura d’arrivo la partnership con Verizon per il lancio negli Stati Uniti.

17 Gen 2019

Uno smartphone top di gamma simile in tutto e per tutto, dal punto di vista estetico,  al Motorola Razr, ma dotato delle funzionalità più all’avanguardia. E’ il progetto a cui sta lavorando Lenovo, che ha acquisito il brand Motorola, secondo le indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal. Sarebbe il secondo “ritorno” di un telefonino del passato, dopo che Nokia aveva recentemente riportato sugli scaffali il proprio celebre 3310.

Il Razr è stato uno dei telefonini e diffusi su scala globale prima dell’avvento degli smartphone, con più di 130 milioni di pezzi venduti nel periodo immediatamente precedente allo sbarco sul mercato dell’iPhone. Nella sua nuova versione con schermo Oled pieghevole lo smartphone arriverà a costare, secondo le indiscrezioni, fino a 1.500 dollari, mentre nella sua versione originale, all’inizio degli anni 2000, ne costava 600, un prezzo già al tempo considerato particolarmente alto.

La presentazione potrebbe avvenire già a febbraio durante il mobile World congress di Barcellona, mentre la casa cinese avrebbe già stretto un accordo con Verizon per la commercializzazione del nuovo modello, per una produzione iniziale di almeno 200mila pezzi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

L
Lenovo
M
motorola

Approfondimenti

S
smartphone

Articolo 1 di 5