Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

OPEN INNOVATION

Il Sinfi si apre agli sviluppatori, arriva Datathon

Si terrà il 19 e 20 ottobre a Roma l’hackathon organizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico, Infratel e Talent Garden che raccoglie le proposte in grado di migliorare la funzionalità del database nazionale delle Infrastrutture

19 Set 2019

D. A.

Via alla prima edizione del Datathon, una maratona digitale che ha l’obiettivo di sviluppare nuovi progetti in grado di migliorare la funzionalità del database del Sistema Informativo Nazionale Federato delle Infrastrutture (Sinfi). A organizzarla il 19 e 20 ottobre è il Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con Infratel e il Talent Garden di Roma Ostiense, che la ospiterà nella propria struttura.

Il Sinfi è il catasto delle infrastrutture presenti sul territorio nazionale, sia nel sottosuolo che nel soprasuolo, utilizzato da operatori di telecomunicazioni e altre utilities. La mappatura delle reti esistenti consente, infatti, una corretta condivisione delle informazioni e facilita la pianificazione degli investimenti per lo sviluppo di nuove reti ultraveloci.

La sfida lanciata con il Datathon a programmatori, designer, sviluppatori, startupper, esperti di comunicazione, è proprio quella di creare prototipi innovativi per il Sinfi, capaci di far diventare il sistema operativo più funzionale, diminuendo notevolmente la spesa di posa della fibra e semplificando la configurazione e la condivisione delle reti di comunicazione e delle tecnologie di georeferenziazione.

“Il Sinfi è uno strumento fondamentale della strategia per lo sviluppo digitale del Paese rafforzato dal Ministero dello Sviluppo Economico in quest’ultimo anno”, ha dichiarato il Ministro Stefano Patuanelli. “Per questo motivo, ritengo che Datathon sia un’importante occasione per coinvolgere tutti coloro che si interessano di tecnologia e di innovazione nello sviluppo di nuovi servizi per il catasto delle infrastrutture, con l’obiettivo di renderlo maggiormente accessibile e trasparente”.

I progetti/prototipi presentati dai concorrenti, in occasione della due giorni organizzata presso la nuova sede del campus Talent Garden a Ostiense, verranno esaminati da una commissione di esperti che garantirà al miglior progetto un contratto per lo sviluppo dell’idea proposta.

Modalità di partecipazione, regolamento e iscrizione sono disponibili qui.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4