Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LO STUDIO

Il successo del Pc gaming: in Italia mercato a +21%

Il fatturato del settore nel nostro Paese per i primi sei mesi del 2019 è di 36,5 milioni di euro, mentre su scala globale ammonta a 6,1 miliardi di dollari con un +15%. Al centro delle richieste degli utenti ci sono le prestazioni elevate

02 Set 2019

A. S.

Il mondo dei dispositivi per il PC gaming sta vivendo su scala globale un momento di accelerazione, con una crescita – nel primo semestre 2019 – del 15% su scala globale, per un valore complessivo di 6,1 miliardi di dollari. In particolare in Italia il comparto sta vivendo una crescita anche più accentuata, con un +21% e un valore di 36,5 milioni di euro. E’ quanto emerge dalle ultime rilevazioni pubblicate da Gfk, secondo cui si sta assistendo a un’impennata delle vendite dei device progettati appositamente per il Gaming, che si tratti di Pc portatili o desktop, che offrono prestazioni elevate e contribuiscono a creare un’esperienza di gioco appagante.

Per questo particolare tipo di apparecchiature i prezzi sono in media più elevati rispetto alle versioni “standard”: i PC Desktop per il Gaming costano 2,4 volte di più di quelli non Gaming, spiega Gfk, mentre i Notebook e i Monitor per il Gaming costano rispettivamente 1,8 e 1,6 volte di più. Lo stesso fenomeno si riscontra tra gli accessori: un mouse da gioco costa 2,4 volte di più di uno classico.

A trainare le vendite su scala globale è l’Asia, nonostante il calo registrato nell’ultimo semestre da settore Pc desktop, con un -4% dovuto soprattutto a una flessione delle vendite in Cina e nell’area Emea. Un calo compensato dai dati positivi che arrivano dai Portatili Gaming, con un +12% e un fatturato di 3,5 miliardi di dollari, trainato da Tailandia, Giappone e Malesia che hanno registrato tassi da +25%. Trend negativo per alcuni mercati europei, dove ad esempio Germania e Francia hanno registrato un calo del 9% e del 4%.

“I videogiocatori – spiega Gfk in una nota – sono attenti alle specifiche tecniche dei propri PC: un hardware con componenti performanti, che riescano a garantire prestazioni elevate, è fondamentale per poter godere di un’esperienza di gioco di alto livello”.

Se da una parte infine i videogiocatori sono portati a preferire notebook dotati di memoria a stato solido, dall’altra nei primi sei mesi del 2019, i monitor per il Gaming hanno registrato una crescita significativa (+42%) con un fatturato di 1,2 miliardi di dollari a livello mondiale. In particolare, la ricerca di esperienze di gioco immersive e coinvolgenti sta trainando la crescita dei monitor curvi, che sono cresciuti del +61%

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

G
Gfk

Approfondimenti

C
curved monitor
G
game
P
pc desktop
V
Videogames

Articolo 1 di 5