Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

PIATTAFORME

Il tech made in Italy in Tunisia, Almaviva firma il sistema IT del Parlamento

Il progetto è stato sviluppato nell’ambito del programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo. Il presidente dell”Assemblea dei Rappresentanti del Popolo, Mohamed Ennaceur: “Più efficienza e trasparenza nel procedimento legislativo”

01 Giu 2017

Almaviva firma il nuovo sistema informativo del Parlamento tunisino E’ stato presentato presso la sede dell’Accademia parlamentare dal presidente dell’Assemblea dei Rappresentanti del Popolo (Arp), Mohamed Ennaceur, alla presenza del rappresentante del programma di Sviluppo delle Nazioni Unite (Undp) a Tunisi e di personalità del mondo diplomatico, politico e parlamentare, il nuovo sistema informativo del parlamento tunisino del Bardo. “Questo nuovo sistema è uno dei più importanti progetti intrapresi dall’Arp per modernizzare e riformare gli strumenti di lavoro del parlamento”, ha dichiarato Ennaceur in questa occasione. Il progetto, sviluppato nell’ambito del programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (Undp), realizzato dal Gruppo Almaviva, leader italiano nell’Information & Communication Technology, è stato riconosciuto come uno tra i più avanzati al mondo dalla Conferenza mondiale sull’e-Parliament nel giugno 2016.

“La digitalizzazione del parlamento attraverso il ricorso alle nuove tecnologie informatiche – ha proseguito il presidente dell’Arp – servirà a migliorare le prestazioni delle strutture amministrative e parlamentari, assicurando nel contempo efficienza e trasparenza alle attività dei Rappresentanti ed al processo legislativo in generale”. Il presidente del parlamento tunisino ha sottolineato inoltre che “questo sistema informatico comprende una serie di applicazioni funzionali interattive ed è stato progettato secondo i più avanzati standard internazionali di tecnologie dell’informazione e della comunicazione “.

Il rappresentante del Programma di sviluppo delle Nazioni Unite, Diego Zorrilla, ha dal canto suo messo in rilievo “l’importanza di questo nuovo sistema di infrastruttura Ict dell’Arp,” confermando la disponibilità della propria organizzazione a sostenere le iniziative del parlamento tunisino del Bardo, sostenendo gli sforzi per modernizzare i metodi di lavoro, dato il suo ruolo di primo piano nel consolidamento della democrazia in Tunisia”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Almaviva
T
tunisia

Articolo 1 di 5