Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INNOVAZIONE

Il Veneto scommette sulle Pmi digitali: sul piatto 6 milioni di euro

Via a due bandi del Por Fesr 2014-2020 che erogano risorse a sostegno dei processi di trasformazione e internazionalizzazione delle imprese

30 Dic 2019

F. Me.

Risorse ad hoc per supportare le digitalizzazione e l’internazionalizzazione delle Pmi del Veneto. La giunta regionale ha approvato le delibere che danno il via libera a due nuovi bandi relativi al Por Fesr 2014-2020 relativi a “Sostegno per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese” e “Incentivi all’acquisto di servizi di supporto all’internazionalizzazione a favore delle Pmi”. “Chiudiamo il 2019, approvando due nuovi bandi a sostegno delle nostre Pmi – sottolinea l’assessore regionale allo sviluppo economico Roberto Marcato – questa volta mettiamo a disposizione complessivamente 6 milioni di euro a supporto dell’internazionalizzazione e dell’innovazione. Sono ambiti strategici, sui quali la Regione vuole investire per aiutare le nostre imprese, da un lato ad esplorare nuovi mercati, dall’altro ad innovarsi per garantire uno sviluppo e dare prospettive al nostro sistema imprenditoriale”.

Il primo bando “Sostegno per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese” (Azione 1.1.2 Por Fesr 2014-2020), rivolto alle Pmi che intendono investire sull’innovazione, garantisce un sostegno all’acquisto di servizi specialistici finalizzati a: innovazione tecnologica, innovazione strategica e innovazione organizzativa.

Il secondo bando “Incentivi all’acquisto di servizi di supporto all’internazionalizzazione a favore delle Pmi” (Azione 3.4.2 Por Fesr 2014-2020) mira ad aumentare il numero di imprese venete che intraprendono percorsi di internazionalizzazione, sostenendo l’accesso a servizi che garantiscano l’incremento dell’apertura commerciale e la diversificazione dei mercati. E’ previsto il finanziamento a servizi che siano collocati in specifici progetti di internazionalizzazione. In entrambi i bandi è prevista una procedura a sportello; tre gli sportelli che verranno attivati per ogni bando, ciascuno dei quali mette a disposizione un milione di euro per un totale, dunque, di sei milioni di contributi.

“La Regione Veneto è sempre accanto alle nostre imprese – conclude Marcato – e questi nuovi bandì lo dimostrano ancora una volta. Mettiamo a disposizione risorse per innovare e internazionalizzare le Pmi, offrendo un aiuto concreto. Il nostro impegno continua”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

P
pmi
V
veneto

Articolo 1 di 4