Impresa 4.0, ecco come gli Advanced Analytics fanno evolvere i servizi - CorCom

SPONSORED STORY

Impresa 4.0, ecco come gli Advanced Analytics fanno evolvere i servizi

La capacità di trasformare i dati in applicazioni innovative diventa un elemento di differenziazione per tutte quelle aziende che operano in un contesto altamente dinamico e competitivo. Customer services al centro della svolta

15 Dic 2017

Gli Advanced Analytics costituiscono una delle principali leve a supporto della rivoluzione digitale delle aziende, che trova la sua espressione nel paradigma Impresa 4.0:  la capacità di trasformare i dati in decisioni consapevoli e corrette e di utilizzarli in nuove applicazioni innovative e creative diventa un elemento di differenziazione per tutte quelle aziende che, come Leonardo, operano in un contesto altamente dinamico e competitivo.

I dati da gestire stanno crescendo in modo esponenziale,  e non solo come volumi, provenendo da innumerevoli fonti (sensori, dispositivi IoT connessi, social media, etc), ma anche come varietà e velocità di produzione.  Grazie agli  Advanced Analytics – naturale evoluzione delle tecniche tradizionali di Business Intelligence – e tramite sistemi automatici e semi-automatici,  è possibile operare estrazioni complesse sui dati per estrapolare quelle informazioni implicite, precedentemente sconosciute ma potenzialmente utili all’azienda.

L’innovazione tecnologica è stata determinante nel campo del big data management: sofisticate tecniche e strumenti di advanced analytics (tra cui machine learning, predictive modeling and forecasting, data/text mining, pattern matching, neural networks, network and cluster analysis), consentono a costi contenuti e in tempi rapidi di elaborare grosse moli di dati, aprendo le porte alla definizione di nuove strategie del valore basate sui dati, secondo un approccio data-driven.

Anche Leonardo, azienda globale ad alta tecnologia nei settori dell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza, ha individuato ed applicato gli Advanced Analytics in numerosi ambiti, sia all’interno dell’azienda che come proposizione verso i clienti.

Per l’efficientamento dei processi di produzione nel manufacturing, Leonardo ha sviluppato un modello di “Secure Connected Factory”, che integra applicazioni avanzate, iperconnessione e sicurezza digitale, utilizzando  tecniche di Advanced Analytics applicate sia a dati provenienti dai sistemi di gestione, sia a dati real time collezionati direttamente dal campo e dalla fabbrica – macchine di produzione, sistemi di automazione, CNC, PLC  o sensori – con l’obiettivo di supervisionare ed  ottimizzare le attività di produzione nonché ridurre i fermi macchina.

Sugli Advanced Analytics si basa anche il processo di evoluzione del Customer Service: elevati standard di sicurezza, affidabilità e continuità di esercizio rappresentano elementi cruciali per sistemi complessi ad alta tecnologia, come elicotteri, velivoli, radar. Questo settore, prima di altri, ha sentito l’esigenza di efficientare il processo di manutenzione, al fine di garantire gli alti standard richiesti dal mercato. Qui si colloca una delle applicazioni più interessanti, la “Predictive Maintenance”. Si basa sull’utilizzo di dati misurati su impianti o sistemi, che descrivono le condizioni attuali di operatività degli apparati, e che, alimentando opportuni modelli «predittivi» definiti attraverso l’analisi di dati storici, consentono di prevedere il tempo residuo prima del guasto e quindi di attivare le operazioni di manutenzione sulla base della reale necessità.

Gli ambiti di applicabilità degli Advanced Analytics sono innumerevoli nei più diversi contesti e settori. Se da un lato permettono di efficientare i processi operativi all’interno e lungo la supply chain, ottimizzando l’utilizzo delle risorse e riducendo i costi, dall’altro costituiscono la base per concepire nuovi prodotti e servizi a valore aggiunto da offrire ai clienti, accrescendo il vantaggio competitivo dell’azienda sul mercato.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
advanced analytics
I
Impresa 4.0
L
leonardo