Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

In Cina una “cloud city” grande quanto il Pentagono

Il progetto, che vede in campo anche Ibm, riguarda la provincia dell’Hebei: la nuova “città” si estenderà su 6,2 milioni di mq. Fine dei lavori: 2016

08 Feb 2011

Sarà la Cina a battezzare, per prima al mondo, una
"cittadella" del cloud computing. Il nuovo complesso, in
via di realizzazione nella provincia settentrionale dell'Hebei
– la fine del cantiere è fissata al 2016 – si estenderà su una
superficie di 6,2 milioni di mq, ossia avrà dimensioni pari a
quelle del Pentagono americano.

E' Ibm l'azienda che si sta occupando della messa in opera
della cloud-city, che ospiterà – secondo le prime indiscrezioni –
anche una serie di edifici residenziali. In una prima fase saranno
realizzati sette centri per l'elaborazione dati, in seguito ne
saranno aggiunti altrettanti, e il progetto è modulabile in base
alle esigenze future.