DIGITAL TRANSFORMATION

Industria 4.0, i competence center europei ripartono dall’intelligenza artificiale

Via ufficiale alla seconda fase del programma Ue Eurocc che ha l’obiettivo di porre le basi per collaborazioni nell’High performance computing e Data analytics. In Italia il nuovo assetto conterà sul contributo di cinque partner: Bi-Rex, Cineca, Dompè, Ifab e Leonardo

Pubblicato il 08 Feb 2023

EUROCC2 lancio Stoccarda

Al via la seconda fase del programma europeo Eurocc, finalizzato a stimolare e supportare l’innovazione del sistema produttivo dei Paesi europei attraverso sinergie e collaborazioni tra enti di ricerca, aziende e pubbliche amministrazioni. Occasione è l’incontro in corso all’High performance computing centre di Stoccarda (Hlrs), alla presenza di tutti i rappresentanti del network NCCs (National competence centers). Durante l’evento si getteranno le basi per preziose collaborazioni per lo sviluppo di nuove competenze, tecnologie e applicazioni negli ambiti dell’High performance computing (Hpc), dell’High performance data analytics (Hpda) e dell’Intelligenza artificiale (AI).

Coinvolti 33 Paesi a favore di industria, università e PA

Eurocc ha lo scopo di convogliare le conoscenze del mondo della ricerca in azioni di formazione e trasferimento tecnologico mirate a rispondere ai bisogni concreti del tessuto produttivo. Sarà possibile attivare programmi di training e gemellaggio tra i centri per la condivisione di esperienze, casi di successo e collaborazioni internazionali per rispondere ad esigenze specifiche delle aziende e dei territori.
Il progetto, voluto e finanziato dall’Ue nel 2018, mobilita le competenze necessarie per creare una rete di centri di competenza nazionali in materia di Hpc (high performance computing) in 33 fra Stati Ue e Paesi partner, per fornire un portafoglio di servizi ad hoc per le rispettive esigenze nazionali dell’industria, delle università e delle amministrazioni pubbliche.

WHITEPAPER
Settore manifatturiero nel 2024: volatilità, aumento dei costi, carenza di chip: come gestire tutto?
Contabilità
Industria 4.0

Nuovo assetto per il competence center italiano

Anche Eurocc Italy, il Centro di competenza nazionale Hpc, con il suo nuovo assetto, è presente all’evento di lancio di questa seconda fase. Nel suo primo periodo di finanziamento il competence center italiano in Hpc ha stretto collaborazioni con 4 Paesi partner; attivato 13 progetti di trasferimento tecnologico di risposta ai bisogni delle industrie; condotto 13 corsi di formazione mirata per 180 aziende dislocate in tutto il territorio nazionale ed il centro ha indirizzato tramite open call europee 2M€ di finanziamenti europei per le pmi italiane.

Grazie ai successi ottenuti nella prima fase è stato rinnovato il mandato aCentro di competenza nazionale Hpc, che potrà contare per i prossimi 3 anni sulla capacità di calcolo ed esperienza nel trasferimento tecnologico dei suoi partner di eccellenza: Bi-Rex, Cineca, Dompé, Ifab e Leonardo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4