Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

TRUSTED SERVICES

Infocert, partnership con Opentrust: nasce il gigante italo-francese della dematerializzazione

L’alleanza strategica consentirà alle aziende di incrementare l’ampiezza e il valore dei servizi che offrono nei territori di competenza, l’Italia e la Francia, e in tutta l’area europea. Le due società collaboravano al progetto da circa un anno

13 Ott 2014

A.S.

Mettere insieme e rendere complementari competenze, soluzioni e mercati per far crescere l’ampiezza, la capacità d’innovazione e il valore dei servizi di dematerializzazione trusted delle due aziende, per la protezione di identità, le transazioni, i documenti e le informazioni digitali. E’ su questa base che Inforcert, e Opentrust hanno concluso l’accordo per una partnership che le due aziende definiscono “di alto valore strategico”.

La certification authority italiana, con più di cinque milioni e mezzo di certificati di firma digitale, un milione e quattrocentomila caselle di Posta elettronica certificata e circa seicento milioni di documenti conservati in modalità sostitutiva, ha così trovato l’accordo la certification authority leader in Francia nei servizi di digital trust e nella protezione di identità, transazioni, documenti e informazioni digitali.

“Le aziende operanti in Italia o Francia, soprattutto – si legge in una nota di Infocert – beneficeranno del pieno valore legale conferito alle loro transazioni elettroniche non solo nel proprio ambito nazionale ma anche europeo. Con una sola soluzione, conforme al nuovo regolamento europeo eIDAS sull’identità digitale, potranno espandere i loro progetti al di là dei confini domestici verso altri mercati dell’Unione Europea: un vantaggio evidente per quelle società che intendono abbattere il ‘time to market’ grazie all’innovazione del business verso i clienti e alle nuove ‘proposition’ su mercati esteri”.

Nel quadro dell’accordo, i servizi fiduciari sviluppati saranno gestiti, erogati, monitorati e soprattutto residenti in Europa: “Questo – spiegano da Infocert – rappresenta un fattore determinante in un mercato strategico per il valore del business, e sensibile per le informazioni gestite”.

“Quest’accordo non sancisce una semplice collaborazione commerciale ma un’alleanza di fondamentale valore strategico, giunta dopo 12 mesi di lavoro in team tra le nostre due aziende: un periodo in cui abbiamo risolto insieme complessità tecnologiche e normative e avuto ulteriore conferma della nostra comunanza di cultura, visione e obiettivi – spiega Danilo Cattaneo, direttore generale di InfoCert – Così, se già ritenevamo che la partnership fra fornitori di servizi fiduciari (trusted services) fosse l’unica via per rispondere adeguatamente ai bisogni in evoluzione delle aziende europee, ora siamo anche convinti che la collaborazione con i nostri colleghi di OpenTrust sia la chiave per un successo comune”.

“Accelerare il time-to-market – spiega Pascal Colin, Ceo di OpenTrust – è una sfida importante per il nostro settore, in questo momento di rapida crescita. Siamo lieti di instaurare una collaborazione positiva, produttiva e significativa con InfoCert, a vantaggio dei nostri clienti, nuovi ed esistenti in Europa.”

Argomenti trattati

Approfondimenti

D
danilo cattaneo
I
infocert
U
ue

Articolo 1 di 5