Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA BUONA SCUOLA

Informatica nelle scuole, Giannini: “Organico insegnanti adeguato”

Il ministro dell’Istruzione risponde a un’interrogazione di ScPI: “392 gli aspiranti docenti collocati nelle graduatorie nazionali, di questi 290 hanno accettato la proposta di nomina in ruolo”. E nei prossimi tre anni previste altre 920 assunzioni

20 Lug 2016

“Il plafond degli insegnanti” di informatica è “assolutamente adeguato alle esigenze della scuola e allo spirito della legge” 107. Lo ha assicurato il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, rispondendo durante il question time a un’interrogazione di Adriana Galgano (ScPl) sulle iniziative per il potenziamento dell’insegnamento dell’informatica nelle scuole.

Ricordando che “l’organico per il potenziamento è stato assegnato alle scuole sulla base delle loro dichiarate esigenze”, il ministro ha spiegato che tra gli aspiranti docenti collocati nelle graduatorie nazionali c’erano 392 appartenenti alle classi di concorso di elettronica e informatica e “di questi 290 hanno accettato la proposta di nomina in ruolo”. Inoltre – ha aggiunto – il concorso in atto prevede l’immissione in ruolo di “ulteriori 920 docenti di elettronica ed informatica nei prossimi tre anni”.

Giannini ha quindi fatto un bilancio del Piano Nazionale Scuola Digitale sottolineando che a oggi, a meno di un anno, e’ stato avviato il 60% delle azioni previste dal Piano pluriennale (un piano che prevede oltre 1 miliardo di euro) coinvolgendo 8.300 scuole. Ha quindi citato l’esempio del coding (linguaggio computazionale che tiene insieme filosofia, logica, matematica innestandole all’interno della programmazione informatica): quest’anno oltre un milione di studenti hanno svolto attività di coding (+235% rispetto allo scorso anno) e l’Italia per questo tipo di attività” è il secondo Paese dopo gli Stati Uniti”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

G
giannini
I
informatica
S
scuola

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Articolo 1 di 2