SOSTENIBILITA'

Infratel pubblica il primo bilancio sociale: al centro la riduzione del gap digitale

La presidente Eleonora Fratesi: “Il CdA ha lavorato con la massima attenzione ai criteri Esg, ispirando l’azione dell’azienda alla sostenibilità, principio fondamentale nel ruolo strategico nell’attuazione delle strategie digitali, punto di svolta decisivo per rispondere alle emergenze e agganciare la ripresa del Paese”

15 Lug 2022

A. S.

infratel

Condivisione, accessibilità, trasparenza per guidare: sono i tre pilastri del primo bilancio sociale di Infratel Italia, “Connessioni“, che la in-house del Ministero dell’Economia e delle Finanze ha appena pubblicato online. Seguendo queste tre priorità l’azienda punta alla crescita “verso un nuovo modello di sviluppo sostenibile e inclusivo e, al tempo stesso, in grado di garantire un significativo impatto sulle comunità in cui opera“, promuovendo “la coesione economica e sociale dei territori, in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.

Tra gli impegni perseguiti da Infratel Italia nel 201-2021, anni a cui si riferisce questo primo report, ci sono la riduzione dei consumi attraverso azioni di efficientamento energetico all’interno dell’azienda e dei suoi processi organizzativi ma, soprattutto, la realizzazione di progetti “a prova di futuro”, “per lo sviluppo di reti ultraveloci in grado di garantire servizi digitali avanzati ai cittadini“. “Tutela della salute, della sicurezza e della qualità della vita aziendale, attenzione all’ambiente, trasparenza e semplificazione, innovazione e digitalizzazione, sviluppo e valorizzazione delle risorse umane, inclusione – si legge in una nota – queste le direttrici lungo le quali si sviluppa concretamente l’azione di Infratel Italia”.

Il bilancio sociale, sottolinea Infratel Italia, “evidenzia come, coerentemente con i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, gli interventi di Infratel Italia siano funzionali alla riduzione del gap digitale nel Paese, favorendo la rimozione delle disuguaglianze economiche, culturali e sociali. In particolare, in linea con l’SDGs 9 – spiega la società – ci impegniamo per garantire l’accesso ai servizi di connettività in modo diffuso e a un equo prezzo, aumentando significativamente l’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione“.

“In occasione del nostro primo bilancio sociale – afferma Eleonora Fratesi, presidente di Infratel Italia – il CdA ha lavorato con la massima attenzione ai criteri Esg, ispirando l’azione di Infratel Italia alla sostenibilità, principio fondamentale nel ruolo strategico nell’attuazione delle strategie digitali, punto di svolta decisivo per rispondere alle emergenze e agganciare la ripresa del Paese”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

E
eleonora fratesi

Aziende

I
infratel

Approfondimenti

D
digital gap
E
esg
S
sostenibilità

Articolo 1 di 3