Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'ACCORDO

Innovazione “collaborativa”, la scommessa di Csi Piemonte e Links

La partnership mira a sviluppare progetti di ricerca congiunti e favorire l’interscambio di esperienze basate su temi chiave quali blockchain, IoT e cybersecurity

01 Ago 2019

F. Me

Promuovere e sviluppare progetti di ricerca e di innovazione e favorire l’interscambio di esperienze e progettualità a partire dai temi della blockchain e internet of things e cyber security. Sono queste le principali finalità dell’accordo di collaborazione firmato fra il Csi Piemonte e la Fondazione Links.

L’accordo quinquennale è finalizzato infatti alla promozione della cultura scientifica e tecnologica sul territorio anche mediante iniziative di cooperazione aperta alle imprese in materia di blockchain, internet of things e cyber security.

Si punta a valorizzare  le competenze già esistenti per sviluppare assieme esperienze e accrescere le conoscenze su due degli ambiti strategici – ricerca e innovazione – che il Csi da quest’anno ha voluto mettere in primo piano attraverso la creazione di Centri di Eccellenza aziendali.

“Nel Piano Strategico 2019-2021 e nel Piano di Attività 2019 del Csi Piemonte i temi della ricerca e dell’innovazione sono centrali per la crescita e lo sviluppo del Consorzio nei prossimi anni – sottolinea il direttore del Csi Piemonte Pietro Pacini – La collaborazione prevista da questo accordo con questa importante istituzione, la Fondazione Links, verte su temi di grande rilevanza per lo sviluppo di servizi innovativi per cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni e mira ad essere un’esperienza di cooperazione di riferimento per tutto il territorio piemontese“.

“La Fondazione Links – spiega il presidente Marco Mezzalama – intende rafforzare la propria attenzione al territorio e considera il Csi Piemonte un partner di primo piano in questo ambito. I temi di ricerca individuati sono di estrema rilevanza a livello mondiale, ed accrescere le competenze a livello territoriale permette non solo di innovare i processi in una logica digitale, ma anche di coordinarsi con il contesto europeo che Links presidia da anni”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

C
csi piemonte
P
pietro pacini

Articolo 1 di 5