Insurama sbarca in Italia: sfida "mobile" per i nuovi servizi - CorCom

ASSICURAZIONI

Insurama sbarca in Italia: sfida “mobile” per i nuovi servizi

La società spagnola si espande grazie alla joint venture con il broker Dbdg. A disposizione di rivenditori, distributori fisici e di e-commerce una serie di prodotti e servizi assicurativi che fanno leva sulla personalizzazione

12 Ago 2021

A. S.

Arriva anche in Italia, con la nuova sede di Roma, la piattaforma Insurama, nata in Spagna dove è stata protagnosta dello sviluppo dell’assicuazione mobile. Si tratta di un hub di prodotti e servizi digitali assicurativi che riunisce più di 400 rivenditori, banche e assicuratori, e che in Italia sbarca grazie a una partnership con il broker Dbdg, attivo da più di 50 anni nella penisola. I servizi e i prodotti di Insurama sono rivolti a rivenditori, distributori fisici ed e-commerce, e vuole distinguersi per l’offerta di prodotti accessibili e personalizzati focalizzati sulle soddisfazione delle reali esigenze dei clienti. Insieme all’intesa con Dbdg Insurama porta in Italia anche l’accordo con Iriparo e La Casa de las Carcasas per la vendita e la riparazione dei mobili assicurati.

Quanto poi all’estensione di servizi come l’assicurazione e la riparazione di apparecchiature informatiche, la società spagnola ha anche raggiunto un accordo con Juice, rivenditore premium di Apple, per la vendita di assicurazioni, e con Livolsi, riparatore ufficiale della maggior parte delle marche di telefoni cellulari. “In questo modo – si legge in una nota – la compagnia spagnola estende il suo modello assicurativo, che copre l’intero ciclo assicurativo, con partner in tutti i punti della catena del valore, dal marketing alla riparazione, e risponde immediatamente alle esigenze dei clienti attraverso tutti i canali possibili, sia convenzionali, come il telefono, che digitali”.

Insurama inizierà la sua presenza in Italia con più di 500 punti vendita distribuiti in tutto il paese, con l’obiettivo di raggiungere 20.000 polizze vendute entro il 2022. Esprime soddisfazione per il nuovo passo Sergio Balsa, Ceo di Insurama, per essere riusciti a “espandere il modello di successo di Insurama all’Italia, con la nostra filiale 100% italiana, in un quadro simile a quello sviluppato con successo in Spagna, ma adattato alle peculiarità dell’Italia”.

Nei piani dell’azienda c’è quello di arrivare in Portogallo a settembre, in Messico prima di ottobre e in Cile nei primi giorni del 2022. “E’ una bella sfida, perché implica affrontare tutte le sfide che comporta l’apertura in un nuovo paese, in termini di lingua, legislazione e cultura, tra le tante – afferma Agustín Díaz-Portales, Cmo di Insurama – Abbiamo ottenuto questo in tempo record grazie a una metodologia agile e alla collaborazione di un team multidisciplinare”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4