Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

Intelligenza artificiale “made in Italy” in missione in Uk

Una delegazione del Mise, insieme ad esperti del mondo accademico e dell’Agid, hanno presentato le iniziative del governo italiano sull’AI. Obiettivo: rafforzare la cooperazione nel settore dell’innovazione

31 Gen 2019

L’intelligenza artificiale italiana in missione in Uk. Si è conclusa oggi la due giorni nel Regno Unito per presentare le iniziative avviate – su impulso del Ministro Luigi Di Maio – inerenti l’intelligenza artificiale e, più in generale, le tecnologie emergenti.

La delegazione italiana ha condotto una serie d’incontri bilaterali con realtà governative e della ricerca operanti in ambito AI. Nel corso della missione si è tenuta presso l’ambasciata italiana una presentazione delle iniziative del Governo sul tema.

Un’occasione di confronto con il mondo della ricerca e dell’impresa inglese – condotta anche in un’ottica di rafforzamento della cooperazione bilaterale nel settore dell’innovazione – conclusa con la visita di due centri di ricerca all’avanguardia sul fronte AI quali l’Alan Turing Institute e l’Imperial College di Londra.

La delegazione italiana era composta dall’avvocato Marco Bellezza, consigliere giuridico per le comunicazioni e l’innovazione digitale, da Carmine America – consigliere per le relazioni internazionali -, dal professore Giuseppe Valditara – capo dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca del Miur – ed esponenti del mondo accademico e rappresentanti di Agid e Team digitale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

I
intelligenza artificiale
M
mise

Articolo 1 di 5