Internet, contrordine in Cina: "Fa bene al Paese e al popolo" - CorCom

INNTERNET

Internet, contrordine in Cina: “Fa bene al Paese e al popolo”

Il presidente Xi Jinping: “Serve tolleranza e pazienza verso gli utenti della rete. Una migliore gestione del cyberspazio e una sana cybercultura rappresentano un valore aggiunto per tutti”

20 Apr 2016

A.S.

La Cina mette Internet al centro dei propri piani di sviluppo per il futuro. Il Paese dove sono ancora sotto embargo i principali social network made in Usa prende una posizione forte a favore del Web, per voce del suo presidente, Xi Jinping, che ha toccato l’argomento durante un convegno sulla cybersecurity e l’informatizzazione del Paese. Durante il suo discorso Xi Jinping ha invitato le forze dell’ordine a essere più tolleranti nei confronti degli utenti del Web, anche quando esprimono posizioni critiche, sostenendo che proprio le loro opinioni dovrebbero essere studiate con più attenzione e considerate dall’amministrazione, “preoccupazioni e desideri – ha detto il presidente cinese – che i funzionali cinesi dovrebbero valorizzare”.

Xi Jinping ha sottolineato che i nuovi concetti di sviluppo, innovazione, coordinamento, ecologia, apertura e condivisione sono sempre più in primo piano nelle esigenze dei cittadini, e che per attualrli nel modo migliore sarebbe importante contare su una rete sviluppata. “Dovrebbe esserci una maggiore tolleranza e pazienza per gli utenti di internet“, ha aggiunto, sottolineando che dovranno essere accolte con attenzione non solo le critiche nei confronti di singoli funzionari, ma anche del Partito e dello Stato, a prescindere dai toni con cui sono formulate: “Noi non solo dovremmo accoglierle – ha detto Xi Jinping – ma anche studiarle con cura per futuri provvedimenti“.

Ma perché la rete possa svilupparsi pienamente, secondo il numero uno del Governo di Pechino, il primo requisito è che Internet sia un luogo sicuro, grazie a una “responsabilità condivisa” tra i soggetti interessati, che comprendono il Governo, le imprese, gli organismi sociali e il popolo del Web. Perché, ha concluso Xi Jinping, “una migliore gestione del cyberspazio e una sana
cybercultura rappresentano un bene per tutti
“.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
cina
I
internet
W
web
X
Xi Jinping