Intesa Sanpaolo, l'innovation center trova a casa a Londra - CorCom

Intesa Sanpaolo, l’innovation center trova a casa a Londra

Con l’evento di lancio presentata a investitori, imprese e incubatori una selezione di startup digitali. Silgata una partnership con SETsquared, incubatore accademico del Regno Unito

18 Mag 2016

A.S.

E’ stata inaugurata a Londra la nuova sede dell’Innovation center di Intesa SanPaolo, al 90 di Queen Street. Nell’vento di lancio dell’iniziativa si è svolto un incontro tra
imprese innovative attive nell’Internet of Things & Digital e una platea di investitori che comprendono fondi d’investimento, Business Angels, Venture Capital, incubatori e aziende clienti.

A introdurre i lavori è stato Maurizio Montagnese (nella foto), Chief Innovation Officer di Intesa Sanpaolo, insieme a Marco Longo, responsabile Hub di Intesa Sanpaolo a Londra. Durante la sessione d’apertura sono state presentate le attività dell’Innovation Center, che oggi annovera circa 100 risorse impegnate su 50 progetti.

I principali filoni progettuali riguardano l’innovazione per le imprese (scouting e investimenti di realtà hi-tech), l’innovazione per il Gruppo (nuove tecnologie potenzialmente disruptive per il settore) e la ricerca sui nuovi trend tecnologici.

Le startup partecipanti sono state selezionate da StartUp Initiative, la piattaforma di accelerazione internazionale dell’Innovation Center. In particolare, per l’Internet of Things:
Horus Technology, La Comanda. SEM+ e Xmetrics. Per il settore digital: BidToTrip, CharityStars e UnFraud.

Nel corso della mattinata, si legge in una nota dell’azienda, è stata siglata un’importante partnership con SETsquared, “tra i più prestigiosi incubatori del Regno Unito e leader in Europa (http://setsquared.co.uk/)”. Alla realizzazione dell’evento hanno contribuito UK Trade & Investment, Italian Chamber of Commerce and Industry for the UK e l’incubatore Breed Reply.