NEW ECONOMY

InvestEu, Gentiloni: “Per l’Italia 520 milioni a sostegno del venture capital”

Primo accordo di garanzia fra Cdp Equity e Commissione Europea nell’ambito del piano che punta a mobilitare oltre 370 miliardi di investimenti aggiuntivi entro il 2027 in tutta l’Unione. L’operazione consentirà a Cassa depositi e prestiti di sostenere le imprese innovative

07 Ott 2022

L. O.

Dario Scannapieco, AD e DG Cassa Depositi e Prestiti e Paolo Gentiloni, Commissario Europeo per l'Economia

InvestEU, accordo fatto tra Cdp e Commissione Ue. Il Gruppo Cassa Depositi e Prestiti tramite Cdp Equity, ha infatti siglato il primo patto di garanzia con la Commissione Europea nell’ambito del piano InvestEU che ha l’obiettivo di mobilitare oltre 370 miliardi di investimenti aggiuntivi entro il 2027 in tutta l’Unione. Il perfezionamento è avvenuto in occasione di un incontro che si è svolto a Roma tra il Commissario Ue per l’Economia Paolo Gentiloni e l’Ad e dg di Cdp Dario Scannapieco.

Cosa prevede l’accordo

Il Gruppo Cdp è il primo istituto nazionale di promozione in Europa ad aver concluso un accordo di garanzia con la Commissione Europea nell’ambito del Programma InvestEU. L’intesa prevede una garanzia da parte della Commissione fino a 260 milioni a favore di Cdp Equity per sostenere investimenti dedicati allo sviluppo del Venture Capital italiano per un totale di 520 milioni.

WHITEPAPER
Banking&Insurance: inizia l’era dei servizi istantanei e customizzati. Rimani al passo
Amministrazione/Finanza/Controllo
Digital Transformation

Il Programma InvestEU succede al precedente programma di stimolo agli investimenti Investment Plan for Europe e dispone di una garanzia di bilancio totale dell’UE di circa 26 miliardi, di cui il 75% destinato alla copertura degli investimenti effettuati dal Gruppo Bei (Bei e Fei); il rimanente 25% è riservato agli istituti nazionali di promozione europei, come appunto Cdp, e a istituzioni finanziarie internazionali attive in Europa.

Il percorso di accreditamento

L’iter per diventare partner esecutivo della Commissione Europea, iniziato dal Gruppo Cdp nel 2020, aveva già portato tre mesi fa alla firma a Bruxelles del primo accordo di Advisory per attività di consulenza strategica.

Per quanto riguarda Cdp l’accordo è un tassello fondamentale del Piano Strategico 2022-2024, che prevede di mobilitare un totale di 128 miliardi di investimenti entro il 2024, anche grazie a un crescente numero di sinergie con partner europei e internazionali.

Gentiloni: “Spinta a imprese innovative”

“Voglio congratularmi vivamente con il Gruppo Cdp per essere diventato il primo istituto di promozione nazionale a firmare un accordo di garanzia con la Commissione nel quadro di InvestEU – ha detto Paolo Gentiloni -. Questo accordo apre la strada a investimenti per 520 milioni di euro che sosterranno il settore del venture capital in Italia, alimentando le imprese innovative di cui abbiamo bisogno per guidare la crescita e la creazione di posti di lavoro in futuro”.

“L’accordo firmato oggi ribadisce il grande lavoro di Cdp nel saper ottimizzare le sinergie con le istituzioni europee – il commento di Dario Scannapieco – al fine di accedere a risorse fondamentali per il continuo sviluppo economico, ambientale, imprenditoriale e sociale dell’Italia. Il ruolo di partner esecutivo della Commissione e il primato nella sigla dei due accordi per la gestione di parte dei fondi messi a disposizione da InvestEU è significativo dell’impegno per far ulteriormente crescere il livello delle nuove risorse, specialmente in settori chiave come l’Advisory e il Venture Capital, che rappresentano aree fondamentali per la crescita della nostra economia”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5