BREVETTI

“Investire In Innovazione”, dal Mise 19,5 milioni per le startup

Aprono i termini per richiedere i voucher per il triennio 2019-2021. Pubblicati intanto i risultati delle cinque misure agevolative destinati alle Pmi per brevetti, marchi, disegni e trasferimento tecnologico. Più di 2.700 le domande: in corso l’assegnazione di 56 milioni di euro

16 Giu 2020

Antonio Dini

Il Ministero dello sviluppo economico ha pubblicato i risultati delle cinque misure agevolative per le quali sono stati messi a disposizione 56 milioni di euro complessivi: a consuntivo sono state presentate 2.706 domande per brevetti, marchi, disegni e trasferimento tecnologico. Un risultato molto positivo visti anche i tempi nei quali è stato realizzato.

Era l’ultima procedura per la richiesta dei finanziamenti agevolati previsti dai cinque bandi del Mise dello scorso dicembre per favorire la brevettabilità e la valorizzazione della proprietà industriale da parte delle Pmi. La scadenza per i termini di presentazione della domanda era stata peraltro prorogata a causa del coronavirus.

Le misure prevedono in tutto 5 milioni di euro di finanziamenti gestiti attraverso Invitalia e Unioncamere per facilitare l’utilizzo dei brevetti per tutelare le innovazioni tecnologiche delle Pmi e promuovere i progetti di trasferimento tecnologico di Università ed enti di ricerca.

DIGITAL EVENT 9 SETTEMBRE
Cyber Security: tra tecnologia e cultura del dato. Ecco cosa fanno i Security People
Legal
Sicurezza

In dettaglio sono state presentate 1.768 domande per i marchi, 419 per i brevetti (123 già approvate), 373 per i disegni, 98 per il potenziamento del trasferimento tecnologico (64 già approvate) e 48 domande per i Proof of Concept.

A causa dell’interesse per i bandi, il Mise ha dovuto sospendere la procedura di richiesta online di alcuni di essi dato che le risorse disponibili si erano esaurite prima del previsto. Per questo motivo, e per soddisfare le richieste di chi non ha potuto presentare le domande di contributo, il Mise ha deciso di anticipare l’emanazione del decreto di programmazione per il 2020, mettendo a disposizione altri 43 milioni di euro. Entro 30 giorni saranno fissati i termini per la presentazione delle nuove domande di contributo.

È stato infine aperto oggi il termine per richiedere il voucher “3I: Investire In Innovazione“, la misura agevolata dedicata alle startup innovative: con 19,5 milioni di euro per il triennio 2019-2021, gestiti da Invitalia, l’obiettivo è sostenere la competitività delle startup finanziando la tutela, in Italia e all’estero, dei processi di innovazione tramite brevetto per invenzione industriale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3