Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

POLTRONE

Invitalia Ventures, Sergio Buonanno nuovo amministratore delegato

Succede a Salvo Mizzi. Dal 2010 è stato managing director di IDeA Efficienza Energetica e Sviluppo Sostenibile, fondo di growth capital gestito da DeA Capital Alternative Funds Sgr

20 Feb 2018

Il cda nomina Sergio Buonanno amministratore delegato di Invitalia Ventures, la Sgr del Gruppo Invitalia, che gestisce il fondo “Italia Venture I”. Nato a Como, classe ’70, laureato in Ingegneria Elettrotecnica al Politecnico di Milano e titolare di un Dottorato di ricerca in Sistemi Elettrici per l’Energia, Sergio Buonanno ha iniziato la sua carriera nel 1997 in Enel, prima nella divisione Ricerca e Sviluppo, poi, dal 2000 al 2002, come Investment Manager in Enel Capital. 

Successivamente ha ricoperto diverse posizioni manageriali nel medesimo gruppo: tra il 2002 e il 2005 è stato manager nel team di M&A di Enel e tra il 2006 e il 2007 ha coordinato, in qualità di Responsabile Pianificazione Organizzazione e Sviluppo Risorse, il processo di riorganizzazione della Divisione Mercato. Negli ultimi 10 anni ha ricoperto il ruolo di responsabile di team di investimento e gestore di fondi chiusi in alcune SGR di spicco: dal 2007 al 2010 è stato Managing Director di AlAdInn Ventures, fondo regionale di venture capital gestito da Friulia SGR, e dal 2010 al 2017  Managing Director di IDeA Efficienza Energetica e Sviluppo Sostenibile, fondo di growth capital gestito da DeA Capital Alternative Funds SGR, una delle principali piattaforme in Italia dedicate alla gestione di fondi di private equity e private debt. 

Il Gruppo Invitalia ringrazia per il lavoro svolto l’ex Amministratore Delegato Salvo Mizzi e formula i migliori auguri di buon lavoro a Sergio Buonanno, la cui esperienza contribuirà di certo allo sviluppo di Invitalia Ventures e, più in generale, del venture capital italiano.

 

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

B
buonanno
I
Invitalia ventures

Articolo 1 di 5