MILANO

Inwit “connetterà” Torre Allianz, il grattacielo più alto d’Italia

La controllata di Telecom Italia realizzerà la copertura microcellulare all’interno della nuova sede in cui si trasferiranno 3mila dipendenti della compagnia assicurativa. Utilizzerà la tecnologia “Distributed antenna system” per dare copertura ai 50 piani dell’edificio

02 Mar 2017

A.S.

A reaizzare la copertura microcellulare di nuova generazione per gli uffici di Allianz Italia nella Torre Allianz di Milano sarà Inwit. La controllata Telecom si è infatti aggiudicata la gara indetta dal colosso assicurativo per il proprio nuovo headquarter italiano, progettato dall’architetto giapponese Arata Isozaki e dall’architetto italiano Andrea Maffei. La Torre Allianz, con i suoi 50 piani, è il primo edificio più alto d’Italia: il grattacielo, visibile da 10 km di distanza, è alto 202 metri, che salgono a 207 metri se misurati sul piano della città. Ospiterà le circa 3.000 persone nel nuovo quartier generale milanese della compagnia.

All’interno del grattacielo Inwit realizzerà un impianto di copertura microcellulare multi banda e multi operatore basato su tecnologia Das (Distributed antenna system) che garantirà la copertura per i servizi di telecomunicazione mobili in tutti i piani dell’edificio. INwit realizzerà un sistema centralizzato che si interfaccerà con le reti degli operatori mobili, un cablaggio in fibra dell’intero edificio e l’installazione di unità remote in tutti i piani per la ripetizione del segnale. Il progetto prevede anche sistemi di supervisione e monitoraggio e ridondanze delle singole componenti attive e del cablaggio per garantire elevati livelli di affidabilità e continuità del servizio.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Allianz
I
INwit
M
milano