IL RIASSETTO

Inwit si riorganizza. Nasce la funzione Technology & Operations

La società aggiorna il perimetro dei key manager per accelerare l’execution degli obiettivi di crescita e favorire lo sviluppo dell’infrastruttura. In attesa della nomina del Cto, interim all’Ad Ferigo. Confermati il Cfo Galli e il responsabile Marketing Abbagnara. Lascia Scapini

02 Feb 2022

Domenico Aliperto

giovanni ferigo

Nuovo assetto organizzativo per Inwit. L’obiettivo dichiarato dell’operazione è quello di accelerare ulteriormente l’execution degli obiettivi di crescita della società e favorire lo sviluppo dell’infrastruttura, che beneficia del positivo ciclo di domanda e investimenti in atto, anche nel contesto delle iniziative favorite dal programma Next Generation Eu.

A Ferigo l’interim per la nuova funzione

In quest’ottica, comunica il gruppo, è stata così istituita la funzione Technology & Operations, affidata ad interim all’amministratore delegato, Giovanni Ferigo, nell’attesa della nomina a breve di un Chief Technology Officer.

INFOGRAFICA
ERP su misura per le PMI: dai problemi alle soluzioni per la via più breve
Digital Transformation
ERP

Conseguentemente, il Consiglio di Amministrazione di Inwit, riunitosi ieri sotto la presidenza di Emanuele Tournon, a seguito del variato assetto organizzativo, ha aggiornato il perimetro dei key manager, confermando Diego Galli, responsabile Administration, Finance and Control e Cfo della Società, e Gabriele Abbagnara, responsabile Marketing & Sales.

Con l’istituzione della funzione Technology & Operations viene meno la qualifica di key manager precedentemente attribuita a Elisa Patrizi e a Massimo Giuseppe Scapini. Patrizi risulta titolare di 1.866 azioni ordinarie Inwit, mentre Massimo Scapini, che lascia la Società, non risulta titolare di azioni ordinarie Inwit. Al manager, precisa la società, sarà riconosciuto un trattamento di severance, in conformità con la politica di remunerazione definita con il coinvolgimento di un comitato composto da amministratori a maggioranza indipendenti e approvata dall’Assemblea del 20 aprile 2021.

@RIPRODUZIONE RISERVATA