ItaliaOnline, tagli in vista: possibili ricadute su 700 lavoratori - CorCom

LA VERTENZA

ItaliaOnline, tagli in vista: possibili ricadute su 700 lavoratori

Nel piano industriale 2016-2018 l’azienda avrebbe in programma di risparmiare 38 milioni sul costo del lavoro. Confermate le 100 assunzioni di personale con nuove competenze tecnico-professionali

09 Ago 2016

A.S.

Il piano industriale 2016-2018 prevede per Italiaonline un taglio di 38 milioni sul costo del lavoro, che andrà a ricadere su 700 risorse, compresi i lavoratori già sospesi a zero ore. Ad anticiparlo è Mf-Milano Finanza, secondo cui il management della società, nata dalla fusione per incorporazione della Internet company in Seat-Pagine Gialle, avrebbe comunque confermato l’intenzione di procedere con cento assunzioni, alla ricerca di personale con nuove e specifiche competenze tecnico-professionali. I risparmi, sommando alla cifra iniziale la spesa per i nuovi ingressi, andrebbero così a ridursi per passare a un totale di 27 milioni di euro, in linea cioè con il piano industriale che era stato approvato all’inizio dell’anno.

Secondo i rumor riportati dal quotidiano la società farà il possibile per gestire la situazione in modo “non traumatico”, e avrebbe già fatto richiesta di poter ricorrere al finanziamento della Cogs finalizzata anche al prepensionamento. La durata di questa misura dovrebbe arrivare al massimo a due anni, prevedere la sospensione dell’orario di lavoro e coinvolgere non più di 700 lavoratori di tutte le sedi della società

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

II primo contatto con il ministero dello Sviluppo economico ci sarebbe stato il 20 luglio in una prima riunione, propedeutica alla convocazione in via informale dei sindacati per una prima illustrazione della vertenza.

Argomenti trattati

Approfondimenti

I
italiaonline
M
mise
S
Seat Pagine Gialle