Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

ItaliaRestartsUp scalda i motori. A Smau lo speed date delle startup

L’iniziativa consentirà a soggetti italiani di presentarsi a investitori esteri interessati ad approfondire la possibilità di finanziarli

04 Ott 2015

L.M.

Torna ItaliaRestartsUp, evento nazionale di incontro tra startup e finanziatori internazionali ribattezzato l’anno scorso “lo speed-date delle startup” , che quest’anno si terrà a Smau Milano il 22 e 23 ottobre.

L’iniziativa, organizzata dall’Ice in collaborazione con il Mise e Smau, consentirà a soggetti italiani di presentarsi a investitori esteri interessati ad approfondire la possibilità di finanziarli o di operare congiuntamente in Italia o su altri mercati nell’ambito dei finanziamenti alle startup innovative.

Saranno due giorni di seminari, workshop e incontri B2B che verteranno sui piani di sviluppo delle startup italiane: gli investitori potranno così valutarne la storia, la struttura e le potenzialità di sviluppo delle nascenti realtà imprenditoriali.

Requisiti richiesti per le candidature: sviluppo di un prodotto o servizio innovativo; non più di sei anni di attività dalla data di costituzione dell’impresa; conseguimento di uno o più finanziamenti esterni alla compagine aziendale di almeno 100mila euro; piani di espansione del valore di almeno 500mila euro.

L’ iniziativa ha debuttato con un evento organizzato a dicembre scorso a Milano ed è stata sostanzialmente apprezzata dalle startup che vi hanno partecipato, ma anche da vari protagonisti dell’ecosistema. In particolare è piaciuta la scelta di coinvolgere solo startup alla ricerca di un secondo round di investimento: anche per questo motivo, nel 2014, su 220 application ne sono state selezionate 69.

Numerosi gli investitori che hanno partecipato al precedente appuntamento, europei ed extraeuropei. A detta di alcuni startupper presenti, in molti sono rimasti spiazzati nel trovare un panorama hi-tech italiano così attivo. Tra le startup partecipanti c’erano, solo per fare qualche nome, Solwa (tecnologie green), Lovli (digital media), Cloudesire (digital media), Sardex (servizi finanziari), Love the Sign (digital media).

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
B2B
S
SMAU
S
startup